Resta in contatto

Approfondimenti

Juventus-Cagliari, le statistiche della gara: pesano i tanti passaggi sbagliati

I numeri della gara tra bianconeri e rossoblù ci aiutano a capire meglio gli elementi che hanno condizionato poi il risultato finale

Una gara al di sotto le aspettative. La sfida di ieri pomeriggio all’Allianz Stadium tra Juventus e Cagliari si è risolta negativamente per i rossoblù, sotto molteplici aspetti. Analizzando le statistiche durante i 90 minuti di gioco, infatti, vengono fuori alcuni dati interessanti.

Anzitutto quello sul possesso palla: 61% per la Juventus, 39% per il Cagliari. Non si tratta di un elemento negativo in assoluto, ma è certamente d’aiuto nel capire che quando i rossoblù hanno avuto la palla tra i piedi non hanno fatto molto per mantenerla, tutt’altro. A questo dato viene collegato quello dei passaggi riusciti: appena 245, contro i 603 della Juve. Una sproporzione decisamente pesante, che non può essere giustificata soltanto col divario tecnico esistente tra le due squadre.

C’è poi il dato che riguarda i tiri totali: 15 quelli dei bianconeri, 5 i tiri dei rossoblù. Tutto ciò sottolinea come il Cagliari non solo si sia avvicinato poche volte nell’area della Juve, ma abbia anche rinunciato a giocare per quasi tutta la gara. Paradossalmente qualcosa è iniziato a intravedersi dopo la quarta rete bianconera. Francamente, incomprensibile. Da segnalare anche un dato più circostanziato: quello che riguarda gli attacchi juventini, giunti per lo più dalla parte destra del campo (43%). La catena di sinistra rossoblù, insomma, ancora una volta non ha funzionato a dovere, con Cuadrado che è riuscito a imperversare senza troppi ostacoli dalle parti di Pellegrini, probabilmente non supportato a dovere da Rog. Nella seconda frazione di gioco le cose sono un po’ migliorate, ma è chiaro che urgono soluzioni appropriate e più durature.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Questo sondaggio in questo complicatissimo momento lo vedo veramente utile....dovremmo fare propaganda parlando solo ed esclusivamente della partita..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti