Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. L’Inter risponde alla Juventus: vince 3-1 a Napoli e la riaggancia in vetta

Prova di forza della squadra di Conte che vince con merito al San Paolo con una grande serata di Lukaku alla sua quarta doppietta in stagione

23 anni dopo l’Inter sbanca nuovamente il San  Paolo. Lo fa imponendosi 3-1 sul Napoli e confermare il primo posto sempre in coabitazione con la Juventus, La partita è subito vivace. Infatti al 2’ Milik riceve palla da Insigne, e spizza non trovando però lo specchio della porta. Un minuto dopo, dalla parte opposta, Lukaku è fermato in fuorigioco. Subito aggressive le due squadre . 11’: gran taglio da 30 metri di Fabian Ruiz per Insigne, conclusione di poco fuori.

INTER AVANTI. Doppio passo e gran cavalcata a campo aperto dell’asso belga, il quale fulmina Meret al 14’ con il pallone calciato col piede sinistro, che prima di insaccarsi, bacia il palo. Al 27’: colpo di testa di Vecino su cross di Biraghi, Meret respinge molto bene, così come un minuto dopo quando Gagliardini recupera un pallone e serve l’accorrente Martinez, che si vede negare il 2-0. Che arriva al 33’ sempre con Lukaku, lanciato da Brozovic, con un sinistro potente.

MILIK RIAPRE I GIOCHI PER POCO. Reazione partenopea con Insigne, che al 37’ impegna Handanovic seriamente.  Sotto di due reti arriva il gol che riporta in partita la squadra, grazie alla siglatura del polacco al 39’ a porta vuota dopo il passaggio perfetto da parte da Callejon. Galvanizzato dalla rete la squadra di casa va ad un soffio dal 2-2 ancora con Milik, che lasciato libero colpevolmente dalla difesa, impatta male davanti ad Handanovic.

Nel secondo tempo ci si aspetta una squadra di Gattuso arrembante alla ricerca del 2-2. A cambiare le cose, gelando il San Paolo al 17’ è Lautaro Martinez il quale sigla il nono gol in Lega Serie A, profittando di un errore da parte di Manolas. Al 29’, per fallo di Skriniar su Zielinski, punizione da posizione interessante gli azzurri battono il piazzato con Insigne, il quale è in serata non fortunata, visto che centra anche la traversa. Al 43’ ZIelinski trova una deviazione decisiva di Handanovic, sul proseguo Lozano imbecca Llorente, che si mangia il 2-3 con un colpo di testa, che finisce sopra la traversa. Vince l’Inter, che riaggancia a quota 45 punti la Juventus (impostasi nel pomeriggio 4-0 sul Cagliari) in vetta. Per il Napoli un’altra sconfitta che complica il suo campionato, con la zona Europa che resta sempre a distanza.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News