Resta in contatto

News

GdS – La Nazionale esalta, ma piedi per terra. Gli azzurri non sono tra i big

La Gazzetta dello Sport analizza il momento di rinascita azzurra, ma nel confronto con le big d’Europa sulla carta restano indietro

NUOVA VITA. Con l’era Mancini la Nazionale italiana rialza la testa. Dopo la delusione del mancato Mondiale con l’ex rossoblù Ventura in panchina, finalmente gli azzurri restituiscono un po’ di entusiasmo agli appassionati con le dieci vittorie consecutive che hanno aperto la strada per Euro 2020.

PIEDI PER TERRA. L’Italia vive il suo Rinascimento calcistico, ma non è ancora abbastanza per definirsi una big del continente. Francia, Germania e Spagna stanno ancora una spanna sopra i ragazzi di Mancini e in termini di qualità vantano un ventaglio di scelte molto più ampio del ct azzurro. Per non parlare dell’Inghilterra e dei tanti giovani pronti a prendersi i riflettori del calcio mondiale, come Dele Alli, Sterling e Rashford.

SFIDA APERTA. La Nazionale del “Mancio” però regge il confronto con la seconda fascia, ovvero con quelle squadre come Portogallo, Croazia, Olanda e Belgio, sicuramente meno dotate delle prime quattro potenze, ma tutte in grado di sorprendere. E si sa che il ruolo di outsider all’Italia è sempre riuscito bene.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Anto 67
Anto 67
7 mesi fa

Non saremo tra i Big ma 4 mondiali li abbiamo vinti noi e i mangia crauti. Francia e Spagna ci guardano ancora col cannocchiale, per non parlare degli inglesi…

Gianni
Gianni
7 mesi fa
Reply to  Anto 67

Confermo pienamente!…la storia parla di una societá blasonata di premi e di gioco..mi sembra fuori luogo stare a pari livello di croazia, portogallo e belgio..mentre non discuto la qualitá dell’olanda..non ha avuto fortuna nei titoli ma nella storia calcistica sempre ha esaltado per la sua classe.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News