Resta in contatto

Approfondimenti

Una Primavera da sogno: sabato mattina la grande prova di maturità contro l’Atalanta

Canzi, nonostante la vetta, continua giustamente a gettare acqua sul fuoco parlando solo di salvezza, ma in questo momento l’obiettivo è un altro

Il calcio è bello anche perché, a volte possono accadere cose impensabili. Alzi la mano chi avrebbe mai pensato ad un Cagliari in testa nel massimo campionato del Settore Giovanile, ovvero la Primavera. La programmazione, voluta anni fa dal presidente Giulini (di pari passo con la prima squadra di Maran) sta dando i propri frutti. La squadra allestita con l’aiuto di Daniele Conti, sta regalando grandi soddisfazioni. Fa bene Max Canzi ha parlare di salvezza, calmando gli entusiasmi. Ma lui stesso è consapevole della qualità che, settimana dopo settimana, la squadra dimostra di avere in campo. E, non deve stupire, se segnano spesso giocatori diversi, come non deve stupire che Bruno Conti Junior, nipote e figlio d’arte, dopo l’eurogol siglato a Empoli nella seconda giornata del campionato (valso la prima delle cinque gare vinte di fila) si è di nuovo accomodato in panchina a crescere durante gli allenamenti della settimana, in attesa di una nuova opportunità.

IL CAMPIONATO. Al netto di una gara in meno dell’Atalanta (di scena sabato alle 11 con diretta su Sportitalia, al Centro Sportivo di Assemini ) che permette al Cagliari di guidare la classifica, al terzo posto c’è il Genoa che ha rallentato la sua corsa, perdendo 4-1 in casa della Roma, ma che è davanti all’Inter che (come i bergamaschi secondi) deve recuperare una partita, agganciato a quota 12 punti proprio dalla Roma.  Dal quinto posto dei giallorossi al sesto del terzetto composto da Bologna, Fiorentina e Sampdoria, c’è un solo di tre punti, che al momento spezza in due la classifica. A 7 punti ci sono Pescara e Lazio, che hanno una lunghezza di vantaggio sulla Juventus, due sul Napoli, tre sul Torino. A chiudere la graduatoria Empoli a quota 3, Chievo Verona con 2 e, fanalino di coda, il Sassuolo che ha totalizzato appena 1 punto in sei gare.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti