Resta in contatto

News

2-0 alla Grecia: Jorginho e Bernardeschi portano l’Italia a Euro 2020

All’Olimpico di Roma la nazionale di Mancini ottiene il grande obiettivo dopo la delusione mondiale dello scorso anno. Vinta una gara difficile

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; D’Ambrosio, Bonucci, Acerbi, Spinazzola; Barella (41’ st Zaniolo), Jorginho, Verratti; Chiesa (39’ pt Bernardeschi), Immobile (39’ st Belotti), Insigne. A disp.: Sirigu, Meret, Birgahi, Cristante, Izzo, Grifo, Romagnoli, Mancini G., El Shaarawy. All.: Mancini R.

GRECIA (4-3-1-2): Paschalakis; Bakakis, Hatziadakos, Siovas, Stafylidis; Zeca, Koumpelles, Bouchalakis (30’ st Giannoulis); Bakasetas; Limnios, Kouloris (12’ st Donis). A disp.: Vlachomidis, Lambropoulos, Siopis, Fetfatzidis, Dioudis, Galanopoulos, Pavldis, Vrousai, Mandalos, Koutris. All.: Van ‘t Schip

ARBITRO: Karasev (Rus)

RETI: 18’ st Jorginho (rig), 33’ st Bernardeschi

AMMONITI: Hatzidiakos, Kouloris, Bouchalakis

Euro 2020 con l’Italia. Battuta 2-0 la Grecia, la squadra di Mancini si qualifica alla fase finale in programma il prossimo giugno, al termine di una gara valida per il Gruppo J, assolutamente non facile.

LA PARTITA. Qualche fischio inqualificabile dagli spalti, in occasione dell’inno greco. Fin dal fischio d’inizio il possesso palla è di fatto sempre per la squadra di Mancini, che subisce un’azione degli ospiti con Bakasetas che (ricevuta palla da Limnios) fa partire una botta potente, con Donnarumma che copre il primo palo e dice no all’avversario, con una grande parata. 29’: Insigne imbecca Barella che fa partire il destro, deviato però in angolo da Siovas. Da dimenticare però gli sviluppi del corner, battuto da Jorginho. Chiesa esce per infortunio, sostituito al 39’ da Bernardeschi. Squadre all’intervallo, dopo 1’ di recupero.

JORGINHO E BERNARDESCHI. Nella seconda frazione l’Italia continua ad attaccare, al 9’ davanti alla porta Immobile sfiora la palla con la testa. Un minuto dopo il laziale obbliga Paschalakis a rifugiarsi in angolo, sull’assist da fuori area di D’Ambrosio. Grecia pericolosa in ripartenza al quarto d’ora. Verratti perde un pallone favorendo Limnios, il quale serve sul secondo palo Koulouris che non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Italia che sblocca al 18’ con un rigore calciato perfettamente da Jorginho. Penalty concesso per il tocco con la mano di  Bouchalakis, che viene anche ammonito. Al 26’ Bernardeschi innesca Insigne, che sfiora il raddoppio. Dall’altra parte, due minuti dopo, clamoroso errore di Bakasetas, che grazia Donnarumma e compagni ciccando la sfera da ottima posizione. Al 33’ il 2-0: Paschalakis è ingannato dalla deviazione di Giannoulis, sulla conclusione dalla distanza di Bernardeschi. Festa Italia: siamo a Euro 2020. Qualificati con tre gare d’anticipo: mai accaduto prima di stasera.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News