Resta in contatto

Rubriche

Il punto sulla Primavera 1: tanta qualità nel Cagliari che ora sogna

Un avvio super per i rossoblù in lotta con le big. Col Sassuolo si è vista una squadra che sa soffrire, andare sotto ma reagire al momento giusto

Terzo posto dopo quattro partite. Certo, ovviamente per dare giudizi è troppo presto. Ma intanto i segnali che arrivano dalla squadra di Max Canzi, sono ottimi. Terzo posto, a pari merito col Genoa ripescato ai danni del Palermo (dopo la retrocessione per il play-out perso con l’Empoli, alle spalle dell’Atalanta campione d’Italia e dell’Inter costruite per vincere, a punteggio pieno. Terzo posto in graduatoria e terzo posto anche tra i gol subiti, 4 come i bergamaschi, uno in meno dei nerazzurri milanesi e due in meno dei rossoblù liguri, con appena due marcature rimediate, una proprio dal Cagliari. Il tecnico degli isolani sta poi ottenendo risultati lusinghieri variando anche gli uomini a disposizione. Uno su tutti Bruno Conti Junior. Schierato a sorpresa nell’undici titolare a Empoli, ha siglato un eurogol, valso la vittoria, il nipote e figlio d’arte continua a lavorare nel suo percorso di crescita, guardando i suoi compagni in campo nelle due contese successive. Per lui spazio ce ne sarà tanto, viste le indubbie qualità.  Ma, oltre a Conti, Canzi può contare sui vari Contini, Lombardi, Manca e l’esperienza di Ladinetti, solo per citarne alcuni.

Intanto il campionato sta mostrando certezze e sorprese. Di Atalanta, Inter, Cagliari è Genoa ci siamo appena occupati. Rispetto al finale della scorsa stagione, ci sono compagini che in questo avvio sono partite male. Chievo Verona, Juventus, Torino e Napoli, sono la conferma. I clivensi, che hanno soffiato ai rossoblù il posto play-off all’ultimo istante, sono al palo dopo quattro turni con una difesa che ha già incassato ben 14 reti, due in meno del Sassuolo che ha gli stessi punti dei veneti e della Juventus  che, con tre punti, precede oltre alle due squadre appena citate anche l’Empoli a quota 2. Con i bianconeri anche la matricola Pescara, guidata dall’ex vice di Rastelli ai tempi del Cagliari, Legrottaglie. Torino e Napoli sono fino ad ora le delusioni del massimo campionato, mentre a metà classifica c’è un gruppo che vuole aumentare il ritmo per non farsi risucchiare in classifica. L’equilibrio comunque regna, con 5 squadre in un punto. Fiorentina e Lazio hanno 7 punti, Roma, Bologna e Sampdoria sono invece attestate a 6.

IL PROGRAMMA DOPO LA SOSTA. Come la Serie A, anche il torneo della Primavera osserverà un turno di riposo. Si riparte venerdì 18 ottobre alle 14 con l’anticipo valido per la quinta giornata, Pescara-Juventus. Alle 16 si giocherà invece Lazio-Atalanta. Sabato 19 alle 11 si disputerà Genoa-Inter, mentre alle 13 scenderanno in campo Napoli-Roma, alle 15 invece sarà la volta di Bologna-Sampdoria. Domenica 20 alle 10 il posticipo che vedrà il Cagliari giocare in casa del Torino. A chiudere il quinto turno alle 17 Fiorentina-Chievo Verona, lunedì 21 alle 15 Sassuolo-Empoli.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "A questo punto bisognerebbe capire quanto vale il cagliari… fare una colletta e sbattere fuori i CONTINENTALI, presidente ,ds e giocatori che non..."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Se non si hanno giocatori di valore, può arrivare a che il più bravo degli allenatori ma non si possono avere prospettive di risalire in serie A...."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche