Resta in contatto

News

QUI ARITZO – Day 2: la seduta mattutina

La squadra di Rolando Maran è arrivata allo Stadio del Vento alle 8:45, per la prima seduta d’allenamento della giornata

ARITZO E NUVOLE. Il Cagliari ha raggiunto il campo d’allenamento aritzese poco prima delle 9, preceduto dallo staff tecnico impegnato nella preparazione delle attrezzature sul manto erboso. Mentre il gruppo ha effettuato il riscaldamento sotto i gazebo accanto agli spogliatoi, ha fatto capolino una pioggia intermittente nella fresca e nuvolosa mattinata.

RICOGNIZIONE. Conciliabolo tra MaranMaraner e il capo preparatore De Bellis prima della seduta sulle esercitazioni da effettuare. Ostacoli, cinesini, percorsi con palloni e porticine da una parte, un’area di rigore – con sagome mobili – riservata ai quattro estremi difensori dall’altra. Atmosfera distesa all’ingresso in campo del gruppo, osservato da alcune decine di tifosi tra cui tanti bambini.

VIA. Partenza puntuale alle 9:30 con corsa leggera sotto la pioggia, diventata insistente. Esercizi in linea su postura e coordinazione con elastici, poi passaggio su ostacoli e cinesini. I giocatori, divisi in due gruppi, si sono disimpegnati a coppie: uno ad attaccare in avanzamento palla al piede, l’altro in pressione, su spazio ristretto. La medesima modalità – utilizzando maggior ritmo – è stata poi riproposta due contro uno, con tentativo di insaccare nella porticina. Despodov, Biancu, João Pedro (allegro e volenteroso), Ragatzu, Castro, Pavoletti, Klavan, Oliva, Deiola, Caligara, Walukiewicz, Pinna da una parte, il resto del gruppo dall’altra. Il lavoro su materassini ha concluso la sessione.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News