Resta in contatto

Approfondimenti

Vanni Sanna, lungimirante simbolo del calcio sardo che scommise su Zola

Nato il 23 giugno 1931 perì il 6 luglio 2001. E’ stato un autentico simbolo del calcio sardo e non solo del Cagliari a cui legò i migliori anni da atleta

Nato ad Alghero il 23 giugno 1931, si mette in mostra con la squadra della sua città all’alba degli anni Cinquanta. Lo acquista la Torres, dove si segnala come buon goleador. Ma il suo vero ruolo si sarebbe rivelato quello di centrocampista. Il Cagliari decide di acquistarlo nel 1953. Sei stagioni, condite da 91 presenze e 12 segnature. Prosegue la carriera sempre in B per due anni a Novara, dove resta in terza serie per ulteriori tre stagioni fino al ritiro.

DA GIOCATORE AD ALLENATORE. La parabola di tecnico Vanni Sanna la inizia nello stesso identico modo di quella da calciatore: prima ad Alghero e poi alla Torres. Sanna si sarebbe rivelato nei decenni seguenti quasi un’istituzione del club sassarese, guidandolo dalla panchina per quattro differenti periodi. Con la Torres vince la Serie D nel 1980-81 e la Coppa Italia Dilettanti 1991-92 (fase Interregionale). Negli anni Ottanta aveva anche guidato Nuorese e Tempio. Il 22 agosto 2001, un mese e mezzo dopo la sua scomparsa avvenuta il 6 luglio, lo stadio comunale di Sassari viene intitolato a suo nome. Fu proprio Vanni Sanna a suggerire all’allora presidente della Torres Rubattu un certo Gianfranco Zola, pronosticandone l’arrivo in Nazionale. Intuizione azzeccata e lungimirante.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Speriamo che si svegli in fretta la nostra dirigenza se non la finiamo in serie c con la difesa che abbiamo sempre gli stessi errori non si coprano i..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Il tridente con luvumbu a destra lapadula al centro e desogus o contini a sinistra ..... contini è un ragazzo che ha corsa e molto generoso ci..."

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "GIULINI DAI UNA SPERANZA ALLA SQUADRA ED AI TIFOSI, LASCIA LA PROPRIETA'"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "I rigori li sbaglia chi li tira. Di sicuro non li tira un cacasotto che ha trascorso il suo tempo in campo nascosto dietro l'avversario, sbagliando un..."

(SONDAGGIO) Lapadula la spalla giusta per Pavoletti?

Ultimo commento: "Se avevi Caceres e Godin non saresti retrocesso."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti