Resta in contatto

News

Mondiale femminile: Italia battuta 1-0 dal Brasile ma prima nel suo girone

Già qualificate agli ottavi le azzurre cadono a Valenciennes  per  un rigore dubbio che la Marta realizza. Nel finale Giugliano ad un passo dal pareggio

Italia battuta 1-0 dal Brasile nella terza gara del girone. Fatale un rigore dubbio siglato nella ripresa dalla Marta. Sconfitta indolore. Azzurre infatti prime. Decisiva la differenza reti globale di +5 sull’Australia seconda e Brasile terza.  Il 25 giugno a Montpellier, affronteremo una delle migliori terze. Possibile incrocio con Nigeria o Cina​. La gara di stasera ha visto un avvio di marca azzurra, con tentativi di Bonansea al 5’ e al 10’, con Barbara che salva in tuffo nella prima circostanza e poi la difesa carioca che si salva sulla battuta della Giacinti, mentre al 16’ dall’altra parte, Giuliani è superlativa nell’intervenire sullo splendido colpo di tacco da parte della Debhina sull’angolo calciata da Marta. Due minuti dopo, al terzo angolo di fila calciato, la Katheleen manda di poco fuori. Insistono le verdeoro, le quali ci riprovano al 21’ con Marta, ma Linari è attentissima e la sfera finisce out. Al 24’ gran palla della Cernoia per Giacinti, ma il Brasile si salva.

Gara piacevole tra le due compagini, con le azzurre che siglano con la Girelli al 29’, ma tutto per fuori gioco. Al 31’ la stessa Girelli (completamente lasciata sola della difesa) stacca di testa e per poco non insacca. 38’: gli arbitri al VAR controllano le immagini per un presunto fallo di mano della Linari su una conclusione della Cristiane. Intervento col gomito, tutto regolare dunque. Al 40’ Guagni imbecca Bonansea, la quale entra in area ed in acrobazia impegna il portiere avversario, che dice no e salva la sua rete . Squadre al riposo sullo 0-0 dopo 1’ di recupero.

Una chance per parte in apertura del secondo tempo. Al 1’ Bonansea manda la palla sul primo palo dove c’è la Galli, ma Barbara salva tutto. Al 6’ traversa della Andressinha con un destro a giro su punizione. Stavolta è l’Italia ad evitare lo 0-1.  Altro brivido azzurro al 10’. Quando la Katheleen fa partire una botta, che vede il pallone uscire di pochissimo. 21’: Ludmila lascia sul posto la Bartoli e crossa in mezzo per la Beatriz. Che cerca di sorprendere la Giuliani con colpo di tacco, che fortunatamente di poco sul fondo.

BRASILE AVANTI. Al 26’ l’arbitro punisce il contatto tra Linari e Debinha. Decisione molto dubbia, avallata però dal VAR. Dal dischetto Marta fa partire una perfetta esecuzione con palla in rete. Gol pesante che però mantiene le azzurre al primo posto nel girone. Nel finale (48’) Giugliano va ad un passo dal pareggio. Ora gli ottavi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Moi e amarugi se avessero avuto gli introiti TV come questo non si sa chi la spunterebbe a prendere la palma del peggiore"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News