Resta in contatto

Rubriche

Cagliari-Lazio: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

L’incontro è appena terminato alla Sardegna Arena: la redazione di Calcio Casteddu ha valutato in questo modo la prestazione dei rossoblù

CRAGNO: VOTO 6. Nella prima mezzora assiste ad alcuni assalti alla sua porta, prima di capitolare. Manda sulla traversa un tiro di Badelj.

CACCIATORE: VOTO 5. Non si fa vedere in fase propositiva, male nella lettura su Correa in occasione dello 0-2.

KLAVAN: VOTO 4,5. Lento su Caicedo in avvio, senza conseguenze. Dov’era sul raddoppio?

ROMAGNA: VOTO 5. Viene coinvolto come i compagni nell’azione dello 0-1 e in prima persona nel raddoppio di Correa, che non riesce a contrastare.

PELLEGRINI: VOTO 5. Suo il primo cross dopo nemmeno un minuto, preambolo a una prova purtroppo priva di sostanza.

DEIOLA: VOTO 5. Una sbavatura in mezzo al campo, incassa poi un sombrero da Lulic e non concretizza una buona palla nella ripresa.

CIGARINI: VOTO 5,5. Lotta, senza infamia né lode, provando il destro dalla distanza al 38° e poi il mancino nella ripresa con poca convinzione.

Dal 57° BRADARIC: VOTO s.v.

PADOIN: VOTO 5,5. Cerca di dare sostanza in ripiegamento, supportando Pellegrini. Tocca pochissimi palloni.

Dal 57° CERRI: VOTO 6. Si impegna per rendersi utile, non è fortunato su una deviazione aerea.

BARELLA: VOTO 6. Svaria tanto in ogni zona del campo, diverse volte reclama un fallo senza che Fabbri lo assecondi. Predica nel deserto.

PAVOLETTI: VOTO 6. Gara di sacrificio, alla disperata ricerca di qualche pallone come spesso è accaduto in stagione. Poi, la bella incornata in pieno recupero, purtroppo vana.

JOÃO PEDRO: VOTO 5. Il primo tiro è suo, dà a Cigarini un buon pallone per il tiro. Nient’altro da segnalare.

Dal 77° CASTRO: VOTO 6,5. Graditissimo ritorno condito da un morbido assist per Pavoletti. Bentornato.

MARAN (squalificato, in panchina Maraner): VOTO 4,5. Primo tempo decisamente giù di corda, a causa di un approccio poco aggressivo. Lazio meritatamente in vantaggio e sempre sul pezzo. Sembra un tarantolato nel dialogo a distanza con i collaboratori, senza però riuscire a modificare le cose in alcun modo. Il gol di Pavoletti, infatti, è stato frutto di una doppia giocata decisiva, del bomber e di Castro.

43 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
43 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche