Resta in contatto

News

Primavera, tonfo con il Palermo (0-1). Verde sbaglia un rigore

Battuta d’arresto del Cagliari Primavera ad Asseminello: il Palermo passa nel secondo tempo con Gambino. Forcing rossoblù, rigore nel finale sciupato da Verde

PRIMO TEMPO. Mattinata nuvolosa ad Asseminello: Cagliari in rossoblù, Palermo in bianco. Buona partenza dei padroni di casa allenati da Canzi, che nei primi minuti va al tiro prima con Lombardi (5°, palla soffiata sulla sinistra e conclusione debole) e poi con Verde (10°, destro impreciso dal limite dell’area). Il Cagliari cerca di costruire grazie alla circolazione di palla, orchestrata da Ladinetti e arrivando spesso dalle parti di Avogadri. Lo stesso Ladinetti (34°) prova la conclusione senza fortuna, siciliani pronti al pressing e pronti ad approfittare di alcuni errori nei disimpegni rossoblù. Ottimo numero del palermitano Santoro (37°), che impegna a terra Daga con un tentativo rasoterra. Il tecnico ospite Scurto, ex difensore di Roma e Palermo, striglia più volte i suoi da bordo campo. L’ultimo tiro è di Boccia (43°), che prova la deviazione aerea su corner di Ladinetti: pallone alto sopra la traversa.

SECONDO TEMPO. Scurto cerca di dare una scossa al suo Palermo, effettuando un doppio cambio alla ripresa del gioco: dentro Mendola e Lucera per Sicuro e Costantino. I siciliani partono bene, mentre sul campo di Asseminello si alza il vento. Santoro si mette in mostra con una penetrazione nella difesa cagliaritana, sinistro teso deviato in corner (49°). Ottima chance senza fortuna di Doratiotto, i nuovi innesti di Scurto aiutano a vivacizzare la manovra però spesso il Palermo non gestisce bene il pallone. Terzo cambio, stavolta offensivo, con Gambino che rileva Cannavò. Al 69° minuto il Palermo sblocca la gara proprio con il nuovo entrato Gambino, lesto ad insaccare un pallone basso da sinistra. Tra il 78° e il 79° il Cagliari sfiora il pari prima con l’incornata di Lombardi e poco dopo con il palo di Doratiotto. Sardi in pressione: a 5 minuti dalla fine penalty per i rossoblù per fallo di mano, ma Verde di piatto destro calcia male sopra la traversa. Una sconfitta forse eccessiva per questo Cagliari, svegliatosi però tardi.

TABELLINO.

Cagliari-Palermo 0-1
Cagliari (4-3-1-2): Daga; Kouadio, Boccia, Carboni, Porru (79° Cadili); Lella (74° Contini), Ladinetti, Lombardi; Marigosu (87° Cannas); Doratiotto (C), Verde (In panchina: Cabras, Albini, Peressutti, Kanyamuna, Iovu, Desogus, Manca). Allenatore: Max Canzi.
Palermo (4-3-3): Avogadri; Petrucci, De Marino, Fradella, Gallo; Sicuro (46° Mendola), Costantino (46° Lucera, 88° Ruggiero), Santoro; Rizzo (C), Birligea, Cannavò (66° Gambino) (In panchina: Al Tumi, Correnti, Leonardi, Angileri, Montaperto). Allenatore: Giuseppe Scurto.
Arbitro: Guida (Salerno).
Reti: 69° Gambino.
Note: Verde calcia alto un rigore (86°); ammonito Porru (74°); minuti di recupero: primo tempo 0, secondo tempo 3.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News