Resta in contatto

Rubriche

Chievo-Cagliari: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

La partita del Bentegodi si è appena conclusa. La redazione di Calcio Casteddu ha stilato le pagelle dei protagonisti isolani scesi in campo quest’oggi

Cragno: VOTO 7. L’estremo difensore del Cagliari è decisivo nella prima parte di gara con molteplici parate efficaci. Conferma il suo splendido stato di forma che gli ha permesso di conquistare un posto nella rosa della Nazionale

Cacciatore: VOTO 6,5. L’ex laterale del ChievoVerona si mette in mostra con una buona prestazione. È suo l’assist per lo 0-3 firmato ad Artur Ioniță

Ceppitelli: VOTO 6,5. Ordinaria amministrazione per il capitano rossoblù che gestisce agilmente la minaccia rappresentata dal promettente attaccante polacco Mariusz Stępiński

Pisacane: VOTO 7. Il difensore centrale classe 1986 è praticamente perfetto in fase di marcatura. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal goal che sblocca l’incontro al minuto 16 del primo tempo

Pellegrini: VOTO 7,5. Il terzino sinistro isolano è uno dei migliori in campo. Era da tempo che in rossoblù non si vedeva un laterale così caparbio in fase di spinta. La sua prestazione è impreziosita dal cross al bacio che manda in porta Pisacane in occasione del goal dello 0-1

Faragò: VOTO 6,5. Sbaglia qualcosa all’inizio salvo poi rifarsi con una buona partita soprattutto sotto il profilo della corsa senza palla

Cigarini: VOTO 6,5. Il regista del Cagliari dà i tempi alla squadra senza grossi problemi complice anche il poco pressing attuato dalla formazione clivense

Ioniță: VOTO 7. Bene il moldavo in occasione del tris rossoblù. Il centrocampista ex Hellas Verona fornisce un contribuito prezioso sia in fase di inserimento che in fase di contenimento

Barella: VOTO 7,5. Il centrocampista della Nazionale, in condominio con Pellegrini e Joao Pedro, è il migliore in campo della partita del Bentegodi. Memorabile la scorribanda che porta al goal dello 0-2 targato Joao Pedro

Joao Pedro: VOTO 7,5. Il brasiliano gioca una partita intensa sia tra le linee che come seconda punta. Detta il passaggio a Barella in occasione del raddoppio isolano che realizza attraverso un colpo da biliardo

Thèrèau: VOTO 5,5. È l’unica nota stonata della serata. La punta francese ha dalla sua una attenuante: la scarsa condizione fisica data dal lungo periodo di inattività

Dal 70° Cerri: VOTO 6. Appena entrato colleziona una nitida palla goal ma il suo colpo di testa non ha buona sorte. Ci riprova nel finale ma il suo diagonale non impensierisce Sorrentino

Dal 79° Birsa: Sv

Dal 79°: Deiola: Sv

Maran: VOTO 7. Prepara bene la partita contro il suo passato. Il Cagliari soffre solo nelle prime battute di gara salvo poi conquistare un successo netto e utile in chiave salvezza

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche