Resta in contatto

News

Bordon: “Cragno sta dimostrando buona continuità di rendimento”

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, l’ex portiere e preparatore della Nazionale parla dei migliori giovani numeri uno in ottica azzurra

NUOVA GENERAZIONE. Se in Italia stentano a nascere i nuovi Baggio, Totti e Del Piero, lo stesso non si può dire dei portieri. Attualmente gli azzurri possono guardare ad alcuni dei più promettenti numeri uno in Europa: “Diciamo che con Meret e Donnarumma per un po’ di anni non ci saranno problemi – dice Ivano Bordon, campione del mondo 1982 dietro Dino Zoff e per anni preparatore al fianco di Marcello Lippi – Poi Mancini può far conto pure sull’esperienza di un Sirigu e in prospettiva mi piace molto Audero che sta crescendo molto il fretta. Anche Cragno e Gollini stanno cercando continuità ad alto livello e mostrano buoni numeri”.

LA STAGIONE DEL ROSSOBLU’. Attualmente Cragno è il terzo portiere del campionato per interventi effettuati dopo Sepe e Sportiello. Vale a dire che a differenza di tutti gli altri nel giro della Nazionale lui è quello “meno protetto” dalla sua difesa e maggiormente chiamato in causa per salvare la sua squadra. “Nella passata stagione ha avuto qualche problema fisico e di ambientamento – prosegue Bordon a proposito del portiere di Fiesole – ma in questo campionato sta dimostrando buona continuità”.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News