Resta in contatto

News

Primavera 1, Il Cagliari passa 3-2 in casa del Sassuolo e guadagna due punti d’oro su Juventus e Napoli

L’undici di Canzi riscatta l’incredibile subito con il Chievo Verona e rilancia le ambizioni play-off grazie alla doppietta di Contini e al gol di Verde

SASSUOLO: Turati, Joseph, (26′ st Fiorini)) Aurelio, Ghion, Perazzolo, Pilati, Oddei, Marginean (16′ t Ahmetaj), Pellegrini (40′ st Mattioli), Raspadori, Viero. All.: Turrini

CAGLIARI: Daga, Porru (25′ st Carboni), Kouadio, Boccia, Ladinetti, Cadili, Contini (41′ st’ Marigosu), Lella, Verde (21′ st Gagliano), Lombardi, Doratiotto (41′ st Aly). All.: Canzi

ARBITRO: Cosso di Reggio Calabria

RETI: 2’ pt Contini, 24’ pt Verde, 30’ pt Pellegrini, 7’ st Raspadori, 35’ st Contini

L’Obiettivo di riprendere a fari punti, dopo la pazzesca sconfitta subita ad Asseminello sabato scorso dal Chievo Verona,è stato centrato. Il Cagliari infatti si impone 3-2 sul Sassuolo al termine di una gara difficile, chiude i giochi a suo favore sulla zona calda e si ripropone alle avversarie in lotta per i play-off, Juventus in primis e Napoli, bloccate sul pareggio per 1-1 rispettivamente da Genoa e Palermo.

DOPPIO VANTAGGIO, POI… La gara si mette subito bene al Ferrarini di Castellarano. Infatti al 2’ di gioco e Contini, al termine di un’azione fulminea, ad insaccare la sfera alle spalle di Turati. Che, al 18’ neutralizza la battuta dal limite, calciata da Doratiotto. Il raddoppio arriva al 24’, opera di Verde che fa secco il portiere di casa, su una ripartenza fulminea innescata da Contini, che ha dato i suoi pieni frutti. Primo tempo rilevante per il centrocampista ex Empoli: gol in avvio e assist per il 2-0.

Gara comunque intensa: al 28’ rete annullata a Oddei che supera Daga, fino a quel momento attentissimo e poco impegnato tra i pali.  Al 30’ la rete dei neroverdi è invece valida: a siglarla è Pellegrini, che fa partire un potente tiro da fuori area, capace di piegare le mani all’estremo difensore del Cagliari, che nel finale di tempo si riversa (senza fortuna) verso la porta avversaria alla ricerca del terzo gol. Al 7’ della ripresa arriva invece il pareggio del Sassuolo, con Raspadori che realizza su rigore non lasciando scampo a Daga.

CONTINI. Sul 2-2 a farla da padrona in casa è l’equilibrio, con i due portieri ce non soffrono più di tanto le incursioni degli attacchi avversari fino al 35’, quando il Cagliari si porta di nuovo in vantaggio con il centrocampista che batte l’incolpevole Turati, con un tiro scagliato in piena area.  Infine al 46’ (in pieno recupero) Daga salva la sua squadra sul 3-3, con un gran parata su Raspadori, che regala tre punti davvero d’oro e galvanizzano la squadra per l’imminente torneo di Viareggio al via lunedì.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News