Resta in contatto

Approfondimenti

Dietro un buon numero 1 c’è sempre un buon 12

Si parla sempre sempre poco del cosiddetto secondo portiere. Eppure, in molti casi, il loro silenzioso lavoro risulta determinante per il rendimento del primo

Grande professionista, mai una parola fuori posto, quando c’è necessità la risposta è sempre presente.

Rafael De Andrade Bittencurt Pinheiro, o semplicemente Rafael, potrebbe essere considerato il partner perfetto di Alessio Cragno. E se il portiere di Fiesole oggi indossa la maglia azzurra, un minimo di merito va anche alla presenza ed ai consigli del brasiliano.

GLI INIZI. Arriva come suo solito, in punta di piedi, il 26 gennaio 2016 come secondo di Marco Storari. Festeggia la promozione in serie A e diventa il titolare dopo il tourbillion che porta all’addio dell’ex portiere della Juventus. Nonostante i tanti goal presi para ben 3 rigori e si distingue per la grande professionalità.

L’ERA CRAGNO. Che il portiere toscano dovesse diventare presto il numero 1 della porta rossoblù era scritto nel fato, o meglio nei ben più reali taccuini della società. Ma un suo infortunio apre nuovamente a Rafael l’opportunità di scendere i campo, seppur per sole 10 partite. Il buon Alessio, intanto, vede crescere in maniera importante le sue prestazioni, condite dai rigori parati a Perotti e Matri.

OGGI. La stagione di Rafael è iniziata come al solito, ovvero con l’immancabile penalty neutralizzato, al centrocampista del Trabzonspor, Sosa. Fino ad ora non è sceso in campo ne in campionato, ne in coppa Italia. Tristezza? Sembrerebbe proprio di no. Anzi, sicuramente un certo grado di soddisfazione per la convocazione in nazionale maggiore di Cragno. Poiché del resto, a 36 anni suonati, un elemento di cotanta esperienza, serietà e professionalità non può che essere una preziosa fonte di parole e consigli per il più giovane compagno di reparto.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti