Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Felisatti (Lo Spallino): “Cagliari squadra equilibrata, ma la Spal deve vincere”

In occasione della nostra rubrica che precede l’impegno dei rossoblù, abbiamo parlato della Spal con il giornalista della nota testata ferrarese, Costantino Felisatti

Sei sconfitte negli ultimi sette incontri. Questo l’impetoso ruolino di marcia della Spal di Leonardo Semplici che domani affronterà i rossoblù al Paolo Mazza. La situazione di classifica non è di certo disperata, ma una vittoria sarà linfa vitale per gli estensi, ed anche per lo stesso tecnico toscano.

Per conoscere meglio la situazione abbiamo sentito il collega de “Lo Spallino”, Costantino Felisatti:

Come arriva la Spal all’incontro con il Cagliari?

“Il morale è indubbiamente basso e sarà necessario rialzarsi subito. La squadra ha inanellato una serie di 6 sconfitte in 7 partite, e specialmente quella interna contro il Frosinone ha avuto delle ripercussioni. Semplici è stato pure bersaglio di qualche critica ingenerosa. Contro il Cagliari servirà una vittoria, anche se francamente sono pessimista al riguardo”

Che partita imposterà Leonardo Semplici?

“A mio avviso non rinuncerà al gioco, suo marchio di fabbrica, del resto. Al suo arrivo ha rimesso su un gruppo forte e da quando ha potuto stabilire il suo 3-5-2 è andato diritto su questa strada ottenendo risultati importanti. Cercherà anche domani di condurre il gioco, anche ad ovvio rischio di lasciare qualche spazio ai rossoblù”

Quali sono le peculiarità di uno dei migliori elementi, ovvero Petagna?

“È un giocatore che alterna buone prestazioni ad altre meno brillanti. In questo momento pare risentire di un pò di stanchezza, ma allo stesso Semplici ha dichiarato di non poterne fare a mano. Segna poco, sbaglia tanto, ma è altrettanto vero che lavora tantissimo per la squadra. Ha un’ottima tecnica, ma dovrebbe cercare di essere più prolifico, anche perché le occasioni vengono puntualmente costruite dai compagni”

Cosa temi del Cagliari?

“È una squadra affidabile ed equilibrata in ogni reparto, ma rispetto allo scorso anno i singoli sono in grado di risolvere la partita. Di questi dico Pavoletti e João Pedro”

Un’eventuale sconfitta contro il Cagliari farebbe traballare la panchina di Semplici?

“Indubbiamente non verrebbe presa non bene dalla dirigenza, la cui volontà è quella di conquistare la salvezza anzitutto tramite le partite casalinghe. Credo, aldilà di tutto, che Semplici non verrà messo in discussione. Gode della stima assoluta della dirigenza anche in virtù dello splendido lavoro fatto lo scorso anno. Il problema è dato dal fatto che dopo il Cagliari la Spal affronterà la Juventus in trasferta, dunque vien da se che il perdurare della situazione negativa porterebbe ad una rivalutazione dello stesso tecnico”

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche