Resta in contatto

Approfondimenti

Il bicchiere è mezzo pieno

Nonostante le tre reti incassate dalla squadra rossoblù, sono diversi elementi emersi allo Juventus Stadium che inducono all’ottimismo

Piove quest’oggi su Cagliari e su buona parte della Sardegna, ma non sui cuori di coloro che ieri sera hanno sostenuto i colori rossoblù in quel di Torino.

FINALE DEL COPIONE RISPETTATO. Alla fine Davide non ha abbattuto il gigante Golia, ma l’onore delle armi è indubbiamente andato al più piccolo e coraggioso gruppo di eroi che di fronte al ben più forte e blasonato avversario non hanno indietreggiato di un solo centimetro. Maran, i tifosi e la stessa società non possono che essere orgogliosi ed ottimisti.

RISULTATO SEVERO. La Juventus è tra le squadre più forti in Europa, realtà innegabile. Ieri sera, però, nel tentativo di mettere in formalina la partita dopo il goal arrivato dopo soli 44 secondi, ha patito l’arrembanza del Cagliari che ha da subito alzato il baricentro e chiuso la cabina di regia avversaria grazie all’instancabile lavoro del duo Castro-Ioniţa. Pavoletti ha avuto una grande occasione, ma il mix bravura e fortuna (tanta) hanno consentito a Szczęsny di evitare un gran bel goal. Il 3-1, completato da una sfortunata autorete e di un contropiede finale, con il Cagliari proteso in avanti alla ricerca del pari, è sembrato davvero assai severo.

FUTURO ROSEO. In una sola parola, ottimismo. È da tempo che il Cagliari non esprimeva un gioco degno di tale nome. Maran è stato fin qui capace di valorizzare la rosa a sua disposizione, di inculcare un calcio propositivo a tratti anche divertente, ed uno spirito mai domo. Il tutto con buona pace di chi lo ha definito difensivista senza averlo fatto lavorare. Il prossimo impegno vedrà la squadra rossoblù impegnati in casa della Spal di Leonardo Semplici, squadra che esprime un discreto calcio, ma comunque diretta concorrente nella corsa per la salvezza. Ma il Cagliari può oramai dire la sua ovunque.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti