Resta in contatto

Rubriche

Juventus-Cagliari: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

I bianconeri si impongono sulla squadra di Maran per 3-1: queste le pagelle stilate da Calcio Casteddu sui protagonisti rossoblù

CRAGNO: VOTO 6. Non perfetto sul gol a freddo di Dybala, si disimpegna poi a terra e in uscita alta. CR7 fa tremare il palo alla sua destra, può poco sulle successive marcature juventine.

SRNA: VOTO 5,5. Con Cristiano Ronaldo davanti, difficilmente riesce a salire a sostegno. Ma quando lo fa, pesca (palla deviata) João Pedro che poi pareggia. Non sempre preciso nei disimpegni, meglio nella ripresa.

PISACANE: VOTO 6,5. Sbaglia il disimpegno in occasione dell’azione che innesca Dybala, il quale lo fa ammattire e segna. Però cresce alla distanza, mura Cristiano Ronaldo nel finale e si batte come un leone.

CEPPITELLI: VOTO 5,5. Dybala aggira lui e Pisacane dopo pochi secondi, segnando. Fa scorrere un pallone con leggerezza, per fortuna senza conseguenze. Secondo tempo più tranquillo.

PADOIN: VOTO 6. Gara di sofferenza contro la sua ex squadra, opposto ad avversari estremamente rapidi e tecnici come Cancelo e Bentancur. Nella ripresa può respirare di più.

Dall’80° SAU: VOTO n.g.

IONITA: VOTO 6. Si dà da fare con il consueto dinamismo, va al cross per Pavoletti su cui Szczesny fa il miracolo.

Dal 67° FARAGÒ: VOTO s.v.

BRADARIC: VOTO 5,5. Distribuisce con un po’ di affanno, senza sbagliare troppo. Si guadagna un giallo con coscienza trattenendo Bentancur. Autore sfortunato dell’autogol del 2-1, rischia tantissimo per un tocco di braccio in area non sanzionato.

Dal 56° CIGARINI: VOTO 6. Controlla alcuni palloni, giocandoli con diligenza e qualità.

BARELLA: VOTO 6,5. Cerca di non sciupare la sfera quando la può giocare, gestendoli con piedi buoni e intelligenza.

CASTRO: VOTO 6,5. Poco spazio per le sue invenzioni, gara prevalentemente in trincea che lo fa partire molto arretrato. Giostra con pregevole tecnica individuale.

JOÃO PEDRO: VOTO 6,5. Sprinta cercando di rendersi pericoloso. Molto bravo in occasione dell’1-1, con un ottimo spunto concluso alla grande sul primo palo.

PAVOLETTI: VOTO 7. Ha nei piedi la palla del pari, però Szczesny è monumentale nell’occasione. Il suo controllore principale è Benatia, scontro tra corazzieri. Una grande partita per impegno e generosità.

MARAN: VOTO 6,5. La doccia gelata dopo una manciata di secondi rovina un po’ i suoi piani. Il suo Cagliari non molla però di un centimetro, restando benissimo in gara nonostante la palese differenza di valori in campo.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche