Resta in contatto

News

Il doppio ex Bianchi: “Cagliari, obiettivo salvezza. Pavoletti tifo per te!”

Il doppio ex di Cagliari e Atalanta, Rolando Bianchi, ha presentato il match di questa sera ai microfoni di CalcioAtalanta.it

UNA VITA IN GOL. Una vita da punta, da centravanti vero come, forse, non esistono più. Rolando Bianchi è al calar del sole di una carriera fatta di tanti gol e altrettante soddisfazioni. Ma non vuole smettere proprio ora di segnare: “Continuo ad allenarmi da sette mesi, la voglia e la condizione atletica non mancano. Attualmente sto collaborando come commentatore su Dazn, il calcio giocato però rimane ancora al primo posto. Cerco un club che creda in me: non ho mai avuto “spinte” nella mia carriera e voglio un progetto interessante”.

FUTURO. Le proposte di certo non mancano: “AlbinoLeffe? Ho avuto un incontro con l’allenatore, ma non c’è stato nessun contatto concreto. Ibiza? Ho visto solamente alcune partite, tuttavia non c’è niente di vero: Marco Borriello farà molto bene con questa maglia. Confermo diverse squadre interessate dalla Lega Pro, su tutte la Reggina del mio amico Taibi, ma non ho concluso con nessuna di queste”.

DOPPIO EX. Intercettato dai colleghi di CalcioAtalanta.it, l’ex attaccante di Cagliari e Atalanta – 39 presenze e 4 gol in rossoblù nella stagione 2004-2005; 42 presenze nelle annate 2003-2004 e 2014-2015 in maglia nerazzurra – ha presentato il match di questa sera all’Atleti Azzurri d’Italia.

DOPO-COPENAGHEN.L’eliminazione con il Copenaghen non influirà sul rendimento dell’Atalanta nella sfida con il Cagliari. L’allenatore Gasperini ha un’esperienza e una bravura tale per gestire al meglio questa situazione. In fondo l’Atalanta avrebbe meritato di passare il turno, analizzando le statistiche, ma la sfortuna è stata cattiva protagonista. C’è rammarico ovviamente, una nuova qualificazione in Europa League sarebbe stato motivo d’orgoglio per una città come Bergamo che vive di calcio”.

LA DEA. “L’Atalanta è una realtà ormai consolidata e deve puntare al massimo, che tradotto in parole povere significa riprovare a conquistare un posto in EuropaLa rosa era stata impostata per giocare tre competizioni e il numero di giocatori adesso è notevole per campionato e Coppa Italia. A Gasperini il compito di tenere unito il gruppo, anche se la cosa non sarà complicata visto che dispone di grandissimi professionisti che conosco”.

I SARDI. “Dove può arrivare la formazione rossoblù? Prevedo una stagione con la salvezza come obiettivo primario, che a mio avviso raggiungerà. Ci sono giocatori d’esperienza che conoscono bene la categoria”.

ZAPATA O PAVOLETTI? “Sono due ottimi attaccanti. Da italiano tifo per Pavoletti, punta che sa aiutare e sacrificarsi per la squadra, segnando anche molti gol: dopo l’infortunio, gli auguro che possa tornare a grandi livelli perché le qualità non mancano. Zapata però lo ritengo un acquisto grandissimo per l’Atalanta: farà certamente i gol che serviranno per rimanere nelle zone importanti della classifica”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Non credo possa essere Agostini il nuovo ct. Non mi sembra all'altezza."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News