Resta in contatto

Approfondimenti

Pavoletti, i cross… ma dov’è finita la manovra?

Grande momento per Leonardo Pavoletti, la cui vena realizzativa sta tenendo a galla il Cagliari. La manovra rossoblù sembra aver fatto però un passo indietro

CLASSICO. Già nella scorsa stagione, Leonardo Pavoletti ha dimostrato di poter monetizzare i palloni che gli arrivano in area dai compagni. La sua efficacia nel gioco aereo è diventata ormai proverbiale e temuta. Però quest’arma offensiva del Cagliari, nel 2017-18, si era rivelato l’unico grimaldello studiato dalla guida tecnica per far saltare le difese. Troppo poco, puntare solo sui cross dalle fasce alla ricerca della punta toscana: si è infatti diventati troppo prevedibili e sprovvisti di alternative valide.

MANOVRA E MARAN. L’arrivo di Rolando Maran quest’estate ha permesso al Cagliari di sviluppare altre soluzioni offensive, da affiancare a quella principale che è rimasta inalterata: innescare “Pavo-gol”. Maggiore circolazione della palla, ricerca della verticalità e, soprattutto, abolizione del lancio lungo con l’inserimento dei centrocampisti a supporto della manovra offensiva. Elementi apprezzati nelle prime uscite della squadra, contro Atlético Madrid e Palermo – in Coppa Italia – ma un po’ spazzati via dalla prova deludente di Empoli. Nel match contro il Sassuolo si è visto un buon Cagliari, senza dubbio. Compatto, grintoso. Però si è di nuovo fatto troppo affidamento alle fasce, con Barella e Ionita che di fatto si sono inseriti nel vivo del gioco solo raramente. Castro era out per infortunio, sostituito da Dessena. La sensazione è che, con un pizzico di personalità in più, si possa cercare meglio il jolly. A volte anche una conclusione dalla distanza può rivelarsi decisiva: basta provarci.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "anche quest'anno a campionato appena finito, in modo disastroso, si parla di calcio mercato, nomi altisonanti di giocatori ed allenatori che tanto..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti