cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Ora è ufficiale: il Parma e Calaiò deferiti dalla Procura federale

La gara incriminata è quella giocata il 18 maggio scorso contro lo Spezia. Il procuratore: tentativo di alterare il risultato della gara

Brutta tegola per il Parma e per Emanuele Calaiò. La società e il giocatore gialloblù sono stati infatti deferiti dal Procuratore federale, esaminati gli atti dell’indagine sulla gara Spezia-Parma del 18 maggio scorso.

A Calaiò si contesta la violazione dell’articolo 7, commi 1 e 2, del Codice di giustizia sportiva, “per avere, prima della gara Spezia-Parma, posto in essere atti diretti ad alterare il regolare svolgimento e il risultato finale della gara suddetta, tentando di ottenere un minor impegno agonistico da parte dei calciatori dello Spezia Calcio Filippo De Col e Claudio Terzi, per assicurare alla propria squadra il risultato favorevole dell’incontro e, in particolare, inviando a tal fine a Filippo De Col, qualche giorno prima della gara, messaggi a mezzo dell’applicativo di messaggistica WhatsApp”.

La società è stata invece deferita per responsabilità oggettiva per il comportamento posto in essere dal proprio tesserato.

 

Subscribe
Notificami
guest

12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La collaborazione è centrale per promuovere lo sviluppo del calcio giovanile e l'adozione di uno...

Il dg del Parma Roel Vaeyens, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ritorna sulla semifinale...

Lungo messaggio del portiere crociato ieri in lacrime a fine partita. “Ci sono sconfitte che...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...

Altre notizie

Calcio Casteddu