Resta in contatto

Russia 2018

Mondiale, l’Uruguay di Tabarez punta la Francia: obiettivo semifinale

La sfida di domani alle 16 tra i sudamericani, privi dell’infortunato Cavani, e i transalpini di Mbappè. Alle 20 Belgio-Brasile

A Russia 2018 le contendenti al titolo mondiale sono rimaste in otto. Non ci sono tre delle big attese, come Germania campione del mondo (addirittura fuori nella prima fase a gironi, che aveva velleità di fare il bis dopo Brasile 2014), l’Argentina di Messi, il Portogallo di Cristiano Ronaldo in orbita Juventus dopo il suo quasi divorzio con il Real Madrid, e la Spagna di Iniesta, estromesse rispettivamente da Francia, Uruguay Russia padrona di casa.

I QUARTI DI FINALE. Sia la squadra di Deschamps che quella dell’ex tecnico del Cagliari Tabarez, apriranno il quadro delle partite che valgono un posto in semifinale domani alle 16 a Novgorod. Un confronto atteso che si presenta abbastanza equilibrato tra i transalpini che puntano sulla nuova stella Mbappè,  e i sudamericani che non avranno Cavani per infortunio, ma che punteranno su Suarez per arrivare alla semifinale raggiunta a Sudafrica 2010 dopo ben 40 anni. Anche in quell’occasione la celeste era guidata da Oscar Tabarez. L’ex tecnico del Cagliari è in sella dal 2006, quando prese il posto di Jorge Fossati.

La Francia, campione del mondo 20 anni fa in casa, vuole centrare la semifinale per dimenticare gli ultimi anni non proprio prolifici, anche se a Brasile 2014 era arrivata ai quarti battuta dalla Germania. I transalpini, vinto il proprio gruppo, hanno dimostrato grande competitività  estromettendo sabato scorso nel primo degli ottavi, l’Argentina di per 4-3. Domani, se si vuole arrivare tra le prime quattro, occorrerà dare ancora il massimo.

LE ALTRE GARE. Anche il secondo quarto di finale, in programma sempre domani (ma alle 20) a Kazan tra Belgio e Brasile, è intrigante almeno sulla carta. Scritto che, ovviamente ogni gara è diversa, la nazionale guidata da Tite è leggermente favorita, non solo perché il tecnico e i compagni possono contare su Neymar (talento che ama le sceneggiate) ma anche perché il gruppo appare superiore alla squadra di Martinez, che punta sulla qualità indiscussa di De Bruyne e Lukaku.

Certamente più indirizzate le due sfide che si disputeranno sabato: SveziaInghilterra alle 16 a Samara, RussiaCroazia a Sochi alla 20. La compagine di Southgate ha dimostrato di avere qualità ma anche solidità nell’ottavo contro la Colombia, oltre che la punta di diamante Kane. Contro la squadra scandinava dovrà probabilmente avere tanta pazienza, discorso analogo che deve fare l’undici slavo che affronteranno i padroni di casa della Russia, giustiziera della Spagna.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Russia 2018