Resta in contatto

News

Decreto Di Maio contro le scommesse sponsor. Anche il Cagliari colpito

 Il ministro Di Maio preannuncia un decreto contro la ludopatia, che fermerebbe la sponsorizzazione delle agenzie di scommesse. Colpendo però in questo modo tante squadre di A, tra cui il Cagliari.

DECRETO ANTI-SCOMMESSE. Il calcio si smuove. E protesta, per un decreto che combatte con forza la piaga della ludopatia, ma che potrebbe essere la rovina di tante squadre di Serie A, che hanno tra i propri sponsor anche agenzie di scommesse. Tra queste anche il Cagliari che ha “Eurobet” come Betting Partner.

LE CONSEGUENZE SUL CALCIO. In quello che è stato definito “Decreto dignità” infatti, l’attuale Ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio vorrebbe fatto fare divieto assoluto della pubblicità sull’azzardo, che rappresentano una grossa fetta di affari per gran parte dell’economia del paese. Il primo comparto a soffrirne di certo sarebbe il calcio, con miliardi di euro di mancato gettito, tra fonti dirette e derivate, come riporta oggi il Corriere dello Sport.

SCOMMESSE SPONSOR. Non a caso dei 200 milioni di euro investiti ogni anno dalla galassia ludica in pubblicità, la quota più rilevante, 120 milioni, è assegnata alle sponsorizzazioni. E non a caso metà Serie A ha un partner legato al mondo delle scommesse: Inter, Juventus, Roma, Milan, Napoli, Lazio, Sampdoria, Genoa, Udinese. E Cagliari, appunto. Senza considerare i vari banner, tabelloni luminosi, marchi insegne pubblicitarie e backdrop delle interviste. Il divieto della pubblicità sui giochi d’azzardo colpirebbe infine anche le televisioni, specie quelle filocalcistiche come Mediaset e Sky (un affare da 70 milioni l’anno).

LA PROTESTA. E la manifestazione di contrarietà dei club, capitanati dal patron del Genoa Enrico Preziosi – parole riportate da La Gazzetta dello Sport – non si lascia attendere: “È una follia. Lo scopo è di ridurre la dipendenza? Ma così si alimenterebbero le puntate all’estero, per non parlare dei circuiti illegali. È un provvedimento senza senso e populista, che penalizzerebbe un sistema come quello calcistico che già fatica a stare in piedi. Sarebbe una mazzata e non risolverebbe nemmeno il problema che si vuole affrontare“.

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

se li toglie a tutti si parte dalla stessa linea… quini…. ininfluente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Bene così. Tagliare!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Sono tifoso del Cagliari ma il decreto é giusto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

E chi se ne frega! Non si sta abolendo si sta solo vietando la pubblicità. Chi vuole giocarsi l’anima può continuare a farlo liberamente.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Io eliminerei tutte le scommesse e il gioco d’azzardo… Ottimo decreto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

E quindi? Pensare io vieterei il gioco d’azzardo compresi gratta e vinci ecc che arricchiscono pochi e impoveriscono tanti deboli.
Non si stava bene con lotto e totocalcio?
Il calcio viene finanziato con i soldi sottratti a persone deboli che talvolta si giocano fette importanti di stipendi necessari per far fronte ai più elementari bisogni dei propri figli e consorti.
Ben venga il decreto!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Da chiudere tutta la baracca. Gioco d’azzardo fuori dal calcio e dal resto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

La ludopatia va combattuta bravo Di Maio

Robin
Robin
2 anni fa

Ma chi se ne frega. Cercate solidarietà e approvazione su un argomento del genere? Il calcio può fare tranquillamente a meno di qualche milione, se sul piatto della bilancia pesa la ludopatia. Per carità…

Pierpaolo Fenu
Pierpaolo Fenu
2 anni fa

Ma che bello sapere che la nostra economia si basa sullo sfruttamento dell’ imbecillità umana. Si ritorni alla vecchia schedina e con uno tsunami, si spazzi via qualsiasi altra forma di psedo scommessa e, in ogni caso nn affidiamo la cosa alla pubblicità o ai canali mediatici. Bravo DiMaio.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

A mio modesto parere il gioco d azzardo è più concentrato su lotto super enalotto e giochini vari come i VAR gratta e vinci che se scommesse sportive perché li si è giocata coscienti di cosa si sceglie e si gioca al contrario dei giochi citati che sono quelli si casuali e provocati da mio i di combinazioni quindi ripeto secondo me sono più d azzardo questi, ah si dimenticavo sono dei monopoli di stato e non privati.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Bravo di Maio ridurre la ludopatia, in Sardegna ha una percentuale altissima, sticazzi se il Cagliari perderà molti soldi…tanto giulini li recupererà in altro modo quei soldi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Grande Di Maio. Ma avete visto di che cifre si parla? Poveri ludopatici….però mi raccomando eh…giocate moderatamente…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Bravissimo Di Maio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Buono da sapere vuol dire che non giocherò più al calcio scommesse….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Di Maio non si tocca il Cagliari

Giovanni
Giovanni
2 anni fa

Poco male perchè la cagliari calcio nn ne vedeva neppure l’ombra…..intascava tutto l’incompetente……

Silvio1967
Silvio1967
2 anni fa

… di migliorare le cose e non come un bieco attacco agli interessi privati di qualcuno o qualcun altro molti problemi si risolveranno magicamente. Ma non succederà mai

Silvio1967
Silvio1967
2 anni fa

cominciate a fare un cartello ad esempio per mettere un tetto agli stipendi dei calciatori e simili, signor Preziosi, il sistema calcio lo affossate voi per primi. Neanche con uno sforzo di fantasia del giocattolaio si alimenterebbero in questo modo le scommesse illegali. Mi auguro che Di Maio, del resto, immagini di vietare anche, ad esempio, la pubblicità su alcolici e vino.
Quando in questo paese un’ipotesi di provvedimento verrà vista da tutte le parti in gioco come un tentativo

Alberto
Alberto
2 anni fa

A questi dei ludopatici non gliene fotte nulla, anzi più ce n’è meglio é. Preziosi, e con lui tutti i presidenti-affaristi che hanno invaso il calcio negli ultimi 25 anni, é la causa del problema.

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un sardo......."

Gigi Riva

Ultimo commento: "La storia di Gigi Riva e di quel grande Cagliari con tutti gli altri campioni è talmente bella da sembrare inventata. E giustamente è diventata..."

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Sei un uomo prima di un giocatore ..per sei sempre stato grande e quando sei andato via dalla squadra mi si e spezzato qualcosa sei un grande ...vai..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Anche a Mannini..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Un fuoriclasse VERO. Grande anche dal punto di vista umano, amato in tutte le piazze in cui ha giocato. Se solo fosse arrivato prima al Cagliari."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News