Resta in contatto

Russia 2018

Mondiale. 2-1 alla Corea del Sud: il Messico concede il bis

Ottavi di finale in cassaforte dopo il successo sugli asiatici per i centroamericani che possono contare su due risultati su tre mercoledì con la Svezia

Solo la matematica non può fare festeggiare il Messico per il settimo passaggio consecutivo alla seconda fase di un campionato iridato. Ma è indubbio che, il 2-1 sulla Corea del Sud, conseguito alla Rostov Arena, mette in pole position i messicani per il passaggio agli ottavi, potendo contare (mercoledì alle 16 italiane) su due risultati su tre contro la Svezia, impegnata alle 20 contro la Germania campione del mondo, obbligata a vincere.

Ancora in gioco la Corea del Sud, reduce da due ko, ma che può sperare se la Germania battesse la Svezia per poi giocarsi gli ottavi con i tedeschi, sperando in un ko degli scandinavi contro il Messico. Un pareggio invece significherebbe addio già stasera ad ogni speranza.

Contro i coreani l’undici di Osorio si porta in avanti fin dall’avvio, anche se gli asiatici si presentano in area dopo un’azione in velocità con palla a Lee, il quale fa partire un destro che Lozano in rimpiega meno difensivo salva un gol quasi fatto, quando il cronometro segna 14’ di gioco. Al 21’ altra chance per i coreani con Song (in forza al Totthenam) che si vede deviato in angolo il tentativo. Sugli sviluppi Ochoa deve alzare la sfera per evitare la marcatura avversaria.

VELA PORTA IL MESSICO AVANTI SU RIGORE. Buon momento per la nazionale guidata da Shin, che però rimedia un rigore per un’ingenuità di Jang che, sul cross in area per un compagno di Guardado, tocca la sfera nettamente con il braccio (senza una logica, visto che il pallone non era certo pericoloso) rigore ineccepibile concesso dall’arbitro serbo Masic, che ha diretto un mese fa la finale di Champions League vinta 3-1 dal Real Madrid sul Liverpool, che Vela insacca al 26’ senza problemi.

L’esecuzione dal dischetto è accusata dai coreani che, con due sconfitte sarebbero quasi fuori. Al 28’ Vela ad un passo dal raddoppio che, sulla punizione di Layun, non segna la sua doppietta personale solo per la grande parata di Jo, che tocca il pallone per evitare la marcatura e lo manda  angolo.

Al 39’ improvvisa folata coreana con Son che s presenta in area da posizione decentrata, Ochoa interviene e spedisce in corner, quattro minuti dopo invece Lozano (in grande fiducia dopo il gol alla Germania) sciupa la grande possibilità del raddoppio messicano calciando alto davanti alla porta difesa da Jo la sua potente conclusione col destro nell’ultima azione del primo tempo.

MESSICO ANCORA IN RETE POI ACCORCIA SON. Bisogna attendere 1’ della ripresa per vedere un’azione degna di nota. Ad effettuarla è Ki, che impegna Ochoa in due tempi con un destro velenoso poco prima dell’ingresso in area,  La risposta dei centroamericani per poco non si trasforma sul 2-0 al 14’. Quando Guardado trova una super parata del portiere coreano Jo, che si salva in angolo distendendosi alla sua destra per dire no al sinistro sul primo palo dentro l’area.

Il raddoppio dei ragazzi di Osorio è solo rimandato al 21’. Ha realizzarlo il chicharito Hernandez, che insacca sul primo palo col destro l’assist di Vela in area, al termine di un bellissimo contropiede. Nel recupero (48’) gran gol di Son, che riapre la partita troppo tardi e non evita la sconfitta che però non tiene ancora fuori la Corea del Sud dal passaggio agli ottavi, con una strepitosa conclusione di sinistro.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Russia 2018