Resta in contatto

Russia 2018

Mondiale. L’Uruguay batte 1-0 l’Arabia Saudita e vola agli ottavi

Un gol di Suarez nel primo tempo spiana la strada alla nazionale di Tabarez che si qualifica nel Gruppo A come la Russia. Eliminati i modesti asiatici

Uruguay agli ottavi con poca fatica dopo l’1-0 ai danni della modesta Arabia Saudita, alla Rostov Arena, match, valido per la seconda giornata del Gruppo A. Gara apertasi al 6’ con i sauditi in avanti con la punizione di Alburayk da circa 25 metri, sfera che però sbatte la barriera e va in angolo. Tra il 13’ e il 15’ due incursioni per la celeste: prima la girata di Cavani, quindi sfera che giunge a Suarez che trova la netta deviazione di Hawsawi non vista dal direttore di gara, quindi si riprende con la rimessa in gioco per gli asiatici di Pizzi. Gara comunque viva con l’Arabia Saudita che approfitta di una difesa uruguiana a spasso per provarci al 21’ con Almuwallad, il quale calcia con scarso angolo di tiro e manda fuori non di molto.

SUAREZ SBLOCCA LA GARA. Lo 0-0 della Rostov Arena dura 23’. E’ un errore clamoroso quello del portiere Alowais (oggi titolare) a regalare la rete ai sudamericani con una sventurata uscita sull’angolo di SanchezSuarez, tutto solo, non può fare altro che insaccare. I sauditi si fanno vedere tre minuti dopo la rete subita con un bel sinistro da fuori area di Bahbir, Muslera salva tutto spedendo in angolo. Ancora decisivo l’ex portiere della Lazio al 29’ ancora su  Bahbir ottimamente piazzato in area. Uruguay avanti 1-0 all’intervallo col minimo sforzo.

Al 5’ del secondo tempo Alowais si riscatta parzialmente respingendo con i pugni in tuffo la punizione calciata da Suarez da circa 25 metri.  17’: ingenuità difensiva che favorisce Sanchez imbeccato da Cavani che di testa non riesce a inquadrare la porta. Il match scivola via senza problemi per la Celeste, che al 35’ hanno l’occasione chiudere la partita, comunque mai in discussione: gran botta del sampdoriano Torreira raccolta da Cavani, che sfiora la rete per pochi centimetri.

Il match si chiude con il successo col minimo scarto per l’Uruguay che vola agli ottavi come la Russia padrona di casa. Le due squadre si affronteranno lunedì 25 giugno alle 16.00 per uno scontro diretto che definirà chi vincerà il Gruppo A e chi arriverà seconda. Alla stessa ora Arabia SauditaEgitto gara tra due nazionali già eliminate da Russia 2018.

 

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "ha solo seguito gli ordini del presidente: RETROCEDERE"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Russia 2018