cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Mondiale. Una brutta Francia batte 2-1 l’Australia con tanta fortuna

Alla Kazan Arena un rigore abbastanza dubbio assegnato tramite VAR e in una sfortunata autore di Beich consente alla squadra di Deschamps di vincere

Vittoria fortunosa della Francia, una delle candidate alla vittoria finale di questo mondiale di Russia edizione numeri 21,  nell’esordio del Gruppo C contro una  bella Australia ottimamente disposta in campo da Van Marwijk , che ha sfiorato più volte il gol, oltre al netto rigore insaccato da Jedinak

FRANCIA CON POCHE IDEE E AUSTRALIA PERICOLOSA. Nonostante la compagine di Deschamps fin da subito si presenti verso la porta degli oceanici (qualificati però nel girone asiatico) al 17’ è l’Australia, che ad andare ad un passo dal gol, con la punizione velenosa di Mooy in area di rigore dove c’è Leckie che ci prova di testa sul secondo palo,. Tolisso anticipa Sainsbury ma manda la palla verso la propria porta e Lloris è fondamentale nell’evitare che la sfera termini in rete.

Al 28’ altra punizione di Mooy che cerca un compagno sul secondo palo, che costringe l’estremo difensore transalpino a uscire dalla porta e prendere in presa alta la sfera, per evitare pericoli. Prende coraggio col passare dei minuti la nazionale australiana. Nel giro di un minuto dal 32’ al 33’ Francia due volte a proporsi: prima Mbappè è anticipato dall’intervento provvidenziale sul pallone di Milligan, quindi lo stesso difensore è fondamentale sempre su Mbappè pronto a mettere la sfera in rete praticamente a porta vuota.

Nel finale di tempo ottimo anticipo di tempo da parte di Sainsbury (meteora all’Inter) su Griezmann all’interno dell’area di rigore, innescato splendidamente da Pogba. Francia deludente e Australia coraggiosa col passare dei minuti. Si annuncia un secondo tempo con belle premesse tra le due sfidanti che aprono le contese del Gruppo C.

DUE GOL IN POCHI MINUTI SU RIGORE. Al rientro in campo non cambia l’andamento del match con la Francia che continua a faticare. Al minuto 11 rigore per l’undici di Deschamps dal VAR. Decisione molto al limite a nostro avviso, per il contatto GriezmannRisdon. L’attaccante dell’Atletico Madrid dal dischetto non sbaglia, insaccando il pallone imprendibile a mezz’altezza alla sinistra di Ryan.

Penalty anche per l’Australia, stavolta netto per ingenuo fallo di Umtiti in area, che blocca con la mano destra lo spiovente su punizione del solito Mooy. La battuta di Jedinak è perfetta: Lloris battuto e spiazzato dal piatto destro dal centrocampista australiano che giocano in Europa con l’Aston Villa.

FRANCIA AVANTI SU AUTOGOL. Non per nulla contento Deschamps, dopo il pareggio degli oceanici, opta per un doppio cambio alla ricerca del nuovo vantaggio: al 25’ fuori Griezmann e Dembelè, dentro Giroud e Fekier.  Poco dopo (33’) chance per lo juventino Matuidi al posto di un nervoso e ammonito Tolisso.  Il gol arriva in modo fortunoso al 36’: infatti l’arbitro vede suonare nel suo orologio la gol line tecnology quando il pallone calciato da Pogba, toccato da Beich, sbatte sulla traversa e termina di poco in rete, beffando il proprio portiere .

Sul 2-1 la nazionale francese sembra respirare, anche perché l’Australia ha accusato il colpo e cerca il terzo gol senza fortuna con Pogba, anticipato alla grande da Saisbury nel secondo dei cinque minuti di recupero. Poi il fischio finale, che premia oltre misura i transalpini, ma gli applausi meritati, sono tutti per la nazionale oceanica che, giocando così, può sperare ampiamente la qualificazione contro Perù e Danimarca.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La squadra di Deschamps a distanza di vent’anni conquista il trofeo battendo una grande Croazia....

Non tragga in inganno il punteggio. Transalpini favoriti da un autogol e da un rigore....

Un gol per tempo per la nazionale di Martinez realizzati da Meunier e Hazard che...

Dal Network

Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...
Padroni di casa vanno in vantaggio con Politano. Meret para un rigore a Soulè, poi...

Altre notizie

Calcio Casteddu