Resta in contatto

Approfondimenti

Ceter, prima volta tra i convocati

La prima volta non si scorda mai. Chissà se per Damir Ceter il primo passo su un campo di Serie A sarà già a Verona contro il Chievo. Una punta di peso come lui potrebbe essere utile nel finale, anche se in queste partite l’esperienza è fondamentale.

Di sicuro, però, Ceter partirà con la squadra a Verona, presente per la prima volta nella lista dei convocati diramata da mister López questo pomeriggio. A sorpresa, ma non troppo, c’è pure il colombiano. L’allenatore uruguaiano, la scorsa settimana, era stato chiaro: “Ha bisogno di stare con la squadra“. E già nella trasferta a Reggio Emilia era partito con il gruppo, senza però comparire nell’elenco dei convocati ufficiali della sfida contro il Sassuolo.

L’esordio difficile con la Primavera, nella quale come i compagni non ha fatto una grande partita e la sconfitta per 1-2 contro la Ternana è stata la naturale conseguenza, deve diventare ora solo un brutto ricordo. Al Bentegodi per la prima volta siederà in panchina. L’investimento fatto per lui dal Cagliari è stato oneroso (oltre 3 milioni di euro per acquistarlo a gennaio dal Quindio), ma il ragazzo ha tutto il tempo per dimostrare di meritarselo. Siamo solo agli inizi, ma a Verona comincerà realmente la sua avventura in rossoblù.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Non credo possa essere Agostini il nuovo ct. Non mi sembra all'altezza."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti