Resta in contatto

News

Inter in difficoltà: l’ex Zenga pareggia 1-1 col Crotone

L’Inter continua a non vincere. Non accade da dieci gare e nelle ultime cinque gare sono arrivati solo altrettanti pareggi. A San Siro il Crotone pareggia con merito. Grande soddisfazione per l’ex Zenga uscire imbattuto e conquistare un punto che può essere fondamentale per la salvezza. Il primo sussulto vero la gara lo regala sul gol del vantaggio dei nerazzurri al 23’: sugli sviluppi di un angolo Eder supera Cordaz di testa. Ma demerito va all’ex Faraoni, che si intromette sulla traiettoria, mettendo fuori causa il proprio portiere. La reazione dei calabresi porta ad un soffio dal pareggio al 33’. Sul cross di Martella, infatti Handanovic battezza in maniera improvvida la palla e per poco Ricci non arriva sul pallone. Quattro minuti dopo Candreva vola mette la sfera in mezzo per Eder, fermato da Capuano che salva tutto a pochi passi da Cordaz. Si va al riposo dopo 1’ di recupero con l’Inter che fatica non poco, nonostante il vantaggio.

Nel secondo tempo contatto Martella-Eder al 14’, ma Orsato lascia correre non vedendo nulla di irregolare. Zenga rimescola le carte e fa entrate Pavlovic per Martella. Mossa vincente perché il Crotone intensifica gli attacchi e pareggia al 16’. Gran merito va a Trotta che regala un delizioso pallone a Barberis che, profitta di una difesa in vacanza, e piazza la sfera alle spalle di Handanovic. Due minuti dopo la rete D’Ambrosio salva il pericolo, intervenendo con il corpo, la conclusione da posizione decentrata di Nalini. Dopo che Dalbert mette in difficoltà Handanovic, che deve mandare il pallone in angolo per evitare un clamoroso autogol, Spalletti fa esordire Rafinha al posto di Candreva al 18’. Dall’altra parte Dalbert prova a farsi perdonare (29’) servendo un ottimo suggerimento a Eder, murato da Ceccherini. Tre minuti dopo ripartenza Crotone con Ripartenza Crotone su errore di Vecino, Trotta calcia mandando fuori di poco. Al 43’ Cordaz dice no a Rafinha, anche se va scritto che Eder era in fuorigioco e l’eventuale gol sarebbe stato annullato. Fuorigioco che salva l’Inter dalla sconfitta, sul gol di Ricci. A fine gara Inter fischiata e Zenga acclamato dai suoi tifosi e dai suoi ex tifosi nerazzurri.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News