Resta in contatto

Esclusive

INDISCREZIONE – Caldirola, tutti i retroscena della trattativa saltata

Luca Caldirola e il Cagliari. Promessi sposi, per tutto il mese di gennaio. Ma il matrimonio, alla fine, non ci sarà. Almeno in questa finestra di mercato.

Il difensore ex Inter, ora in forza al Werder Brema, classe 1991, era il rinforzo perfetto per il reparto difensivo rossoblù. Mancino, giovane e forte fisicamente. Tanto che per la finestra del mercato di riparazione sembrava essere in cima alla lista del direttore sportivo Giovanni Rossi. Poi, il 10 gennaio, qualcosa si è rotto.

Fonti vicine al giocatore hanno infatti riferito alla redazione di CalcioCasteddu che la trattativa, cominciata già ai primi di dicembre e che avrebbe avuto da subito il “sì” del giocatore, si sarebbe arenata proprio in seguito all’acquisto di Leandro Castán. A quel punto il difensore del Werder sarebbe diventato un obiettivo secondario, con la società rossoblù che avrebbe scelto di non affondare il colpo.

Con tanta pace per Caldirola. Che spingeva per il trasferimento a Cagliari e che per trasferirsi in Sardegna aveva rifiutato anche altre offerte. Nessun tentennamento da parte del giocatore dunque. Il Cagliari avrebbe scelto di non proseguire con il trasferimento, anche dopo che il Werder aveva abbassato le proprie richieste economiche. Per definire l’acquisto infatti, come vi abbiamo raccontato da tempo, la società rossoblù avrebbe dovuto liberare uno slot in difesa, forse proprio quel Fabio Pisacane tante volte accostato a Benevento e Spal. Ma che poi rimarrà a Cagliari.

Difficile, ma non impossibile, che il discorso possa riaprirsi in estate, specie per come le parti si sono lasciate. Il futuro di Luca Caldirola – sempre a meno di novità nell’ultimo giorno di mercato – parlerà ancora tedesco. Sei mesi al Werder Brema, società con cui ormai il giocatore si trova ai ferri corti da tempo, e poi chissà. Con il Cagliari che probabilmente rimarrà sempre alla finestra.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Non credo possa essere Agostini il nuovo ct. Non mi sembra all'altezza."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Esclusive