Resta in contatto

News

Il doppio ex De Paola: “A Cagliari anni bellissimi. Domenica peseranno le assenze dei sardi”

Luciano De Paola è un crotonese DOC. Con i pitagorici ha mosso i primi messi nel calcio: “Sono nato a Crotone, il sangue è crotonese. Qui ho giocato in Serie D due anni prima di approdare al Frosinone in C”.

Fino ad arrivare in cima, in Serie A, proprio con il Cagliari«Conservo dei ricordi bellissimi, è stato con la maglia sarda che mi sono riuscito a consacrare come calciatore. Quando vinci dalla Serie C e arrivi fino alla Serie A, conquistando una Coppa Italia di Serie C i ricordi che rimangono sono stupendi. Quando gioca il Cagliari non si muove semplicemente una tifoseria ma un’intera isola, esiste un bacino di pubblico che fa paura».

Per De Paola dunque una partita importante, quella in programma domenica all’Ezio Scida di Crotone. Con il calabresi due stagioni (dall’80 all’82). Con i sardi una in più, dall’88 al ’91. Un passato indimenticabile, che si lega fortemente al prossimo futuro. Ne ha parlato in un’intervista a ilrossoblu.it.

Sul Crotone:Si è mosso molto bene sul mercato di gennaio. Capuano, Ricci ma soprattutto Benali sono calciatori di spessore che già conoscono la categoria e quindi possono essere molto importanti per la conquista della salvezza. Già domenica contro il Verona si è visto qualcosa di interessante e di questo va dato atto al diesse Ursino e il direttore generale Raffaele Vrenna hanno operato molto bene”.

Sulla sfida di domenica: “Io ho visto le immagini sia dell’ultima gara del Crotone a Verona che di quella del Cagliari contro il Milan e devo dire che entrambe hanno messo in atto una buona gara. Secondo me si incontrano due compagini che stanno bene fisicamente e che hanno ottime qualità, una gara difficile per entrambe le squadre. Il Crotone però alla luce delle diverse assenze che caratterizzeranno la rosa del Cagliari può avere buone possibilità di vittoria”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News