Resta in contatto

Rubriche

Cagliari-Verona: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

Cagliari-Verona è terminata: la redazione di CalcioCasteddu.it ha visto così la prestazione dei protagonisti schierati da Mister López.

RAFAEL: VOTO n.g. Può poco sul gol iniziale, mai impegnato se non in un’uscita bassa nei primi 45 minuti. Nel resto della gara non deve intervenire.

ROMAGNA: VOTO 6,5. Buon recupero su Fares quasi sul fondo, tranquillo e composto negli interventi.

CEPPITELLI: VOTO 7. Coglie il suo secondo gol di sempre in maglia rossoblù con un tocco fortunoso, distribuisce soprattutto nella prima frazione interventi puliti ed efficaci. Molto bene.

ANDREOLLI: VOTO 6. Si limita a controllare e rilanciare in caso di necessità. Non sempre però in modo precisissimo, poche sbavature.

FARAGÒ: VOTO 6,5. Poco preciso ed efficace negli interventi, con convinzione non sufficiente quando si propone sulla destra nel primo tempo. Cresce nella ripresa e realizza il gol decisivo con un tiro rabbioso.

IONITA: VOTO 6. Tocca pochissimo la palla nel primo tempo e nella ripresa. Si occupa del lavoro oscuro in mediana.

Dal 77° FARIAS: VOTO 5. Fumoso e poco utile, continua a sciupare i buoni palloni che gli capitano.

CIGARINI: VOTO 5. Si fa parare il rigore con un tiro troppo centrale, sbaglia sulla trequarti innescando un’azione pericolosa. Deludente.

Dall’ 87° DESSENA: VOTO n.g.

BARELLA: VOTO 6. Nervoso, scalcia Pazzini che se la prende. Propone sempre quando è in possesso di palla, con qualità e voglia di fare.

PADOIN: VOTO 7. Mette in mezzo un paio di traversoni, corre e si impegna con grande spirito combattivo sfruttando ogni energia. Un lottatore.

SAU: VOTO 6. Va al tiro senza fortuna in più occasioni, si procura il rigore poi sbagliato da Cigarini. Avrebbe bisogno del gol per ricevere un’iniezione di fiducia.

Dal 64° JOÃO PEDRO: VOTO 6. Prova ad imprimere un’accelerata alla gara, non gli riesce pur prodigandosi per arrivare all’obiettivo.

PAVOLETTI: VOTO 6. Tenta di sfondare il muro veronese di testa e di piede. Non è fortunato, però ci prova come può.

LÓPEZ: VOTO 5,5. La sua squadra sta migliorando dal punto di vista della personalità e della convinzione nei propri mezzi. Manca ancora un bel po’ di cattiveria e di cinismo, prerogative fondamentali per portare a casa le partite senza eccessivi affanni. Si fa espellere nel secondo tempo.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Il tutto parte da Giulini perché è lui che negli ultimi anni ha fatto il mercato e non il ds, dunque per me in primis al Cagliari manca il rispetto..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche