Resta in contatto

News

Lopez: “Ho accettato subito. Voglio una squadra grintosa”

Presentazione in conferenza stampa alla Sardegna Arena del nuovo tecnico del Cagliari Diego Lopez, per lui un ritorno a casa. Queste le sue parole:

“Non ho timori. Essere qui è una bella responsabilità. Non è una squadra qualsiasi per me. Anche da Bologna e Palermo ho sempre seguito il Cagliari. Appena ho ricevuto la chiamata ho accettato subito. Sulla squadra? Oggi ho avuto il primo contatto, ma le prime considerazioni le tengo per me. Voglio valutare tutte le dinamiche in allenamento”. 

“Non è una situazione drammatica, nonostante le quattro sconfitte consecutive. Ognuno di noi deve dare qualcosa in più per raggiungere l’obbiettivo del Cagliari: la salvezza. È un orgoglio essere qui. So che bisogna sempre migliorare ma sono qui per fare bene. Allenare il Cagliari è una pressione che mi piace”.

“In questi due anni ho fatto delle esperienze, che mi hanno migliorato non solo sull’aspetto professionale. Come allenatore ho fatto un percorso di cui sono davvero contento. Sono arrivato in questa squadra allenando le giovanili, poi ho preso la prima squadra in un momento difficile. Quel vissuto mi ha fatto crescere tutto d’un colpo, anche perché allora allenavo amici che fino a un anno prima erano compagni di battaglie. Ora sono solo tre o quattro. Negli anni ho fatto esperienza anche nella lettura delle partite, grazie soprattutto alla prima esperienza a Cagliari. A Bologna c’era una squadra competitiva e lì dovevamo vincere tutte le partite. Mentre a Palermo l’esperienza è stata negativa a livello di risultati, ma mi ha fatto crescere. Ora vedo questa squadra e secondo me può migliorare”.

Cosa voglio trasmettere ai ragazzi? Una squadra grintosa anche se le partite si possono perdere, perché è naturale. Ma la grinta non deve mai mancare. Essere agguerriti sia in casa che fuori. La squadra deve essere compatta e non deve mai arrendersi. Il nostro entusiasmo dobbiamo trasmetterlo ai tifosi, che fanno tanto sacrifici per noi. E voglio che i ragazzi questo lo tengano presente. Dobbiamo rispettare i tifosi e la maglia e dobbiamo dare tutto in ogni partita”.

Sulla nuovo stadio cosa pensi? “Sardegna Arena e il museo sono cose bellissime per i tifosi, fanno vedere come la società sia al passo coi tempi.”

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News