Resta in contatto

Rubriche

Meteore rossoblù: Marios Oikonomou

Fu proprio il Cagliari a portarlo in Italia, anche se in Sardegna non lasciò praticamente traccia. Però Marios Oikonomou è riuscito a rimanere in Italia, costruendosi una discreta carriera.

Oikonomou compie oggi 25 anni, essendo nato a Giannina (Grecia) il 6 ottobre 1992. Difensore centrale messosi in evidenza nel Pas, club della sua città natale, entra nel giro della Nazionale Under 21. Il sodalizio rossoblù viene convinto da questo giovane e lo acquista nel 2013, con l’intenzione di farlo maturare in prospettiva futura. Verso la fine del campionato di Serie A, alla trentaduesima giornata, Diego López lo fa debuttare dal primo minuto nel match interno contro la Roma. È il 6 aprile 2014, Oikonomou gioca tutta la partita al fianco di Astori, in una sconfitta per 3-1. Si rivelerà l’unico gettone del greco con la casacca del Cagliari: a fine stagione si trasferisce al Bologna e si afferma come difensore affidabile, tanto da guadagnare la chiamata nella Nazionale maggiore. Da questa stagione milita nella Spal, come gli altri ex rossoblù Salamon e Borriello.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche