Resta in contatto

Approfondimenti

Il Cagliari è corsaro: prima vittoria dopo cinque sconfitte esterne

Una partita speciale quella di ieri a Ferrara: il primo gol di Barella in A, l’eurogol di Joao Pedro, l’incontro con l’ex Borriello, ma soprattutto una vittoria che vale tre punti e forse qualcosa di più. Perché arriva contro una diretta concorrente, certo, ma anche perché permette ai rossoblù – giocatori e tifosi – di riprovare il sapore di una vittoria in trasferta.

Non accadeva dal 2 aprile scorso, l’ultima volta era stato 1-3 contro il Palermo, allo stadio Renzo Barbera. In gol per i sardi, dopo il vantaggio rosanero firmato Giancarlo Gonzalez, erano andati Artur Ionita (doppietta) e proprio Marco Borriello, che firmò il vantaggio rossoblù in mezzo alle due reti del moldavo. Dopo la trasferta in Sicilia, il buio: 2-1 a Udine, 3-1 a Napoli, 6-2 a Sassuolo, prima delle complicatissime trasferte delle prime due giornate di questa stagione: 3-0 a Torino con la Juve, 2-1 a Milano con i rossoneri.

Già in quest’ultima gara esterna si erano visti grandissimi miglioramenti a livello di gioco e atteggiamento, cancellati dalla magica punizione di Suso ma riproposti contro il Crotone alla prima febbrile alla Sardegna Arena. Ora che tutto si sta normalizzando il Cagliari è tornato a essere corsaro e vincere anche fuori casa: 0-2 a Ferrara e tutti a casa, con i rossoblù che mettono punti in cascina anche lontano dalle mura amiche. Ora il Sassuolo e il Chievo, due gare in casa, poi il Cagliari affronterà il Napoli al San Paolo. E se gli azzurri sono quelli visti ieri col Benevento, i rossoblù dovranno davvero fare un miracolo per continuare la striscia positiva lontano dall’isola.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Edo
Edo
3 anni fa

Occhio in casa a Sassuolo e Chievo, non sono la spal, ieri gli avversari non ti pressavano al contrario di queste 2. Forza Cagliari

Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ancora con Cammarata? Basta! NON ha fatto niente di niente a Cagliari per essere menzionato. Riva merita Molto, ma Molto di più che Cammarata...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Su Riva è stato detto e scritto di tutto. Giocatore Immenso ed unico. Ma il suo carisma lo si può riassumere col termine usato da..."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Classe pura da grande campione, giocate stupende e professionalità indiscussa Uomo dai principi di vecchio stampo Grazie di tutto " PRINCIPE ", era..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "peccato che perdemo 4-2"
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Nel '67 avevo nove anni, ma ricordo quando la formazione iniziava con: Colombo, Martiradonna, Tiddia ... ('64)"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti