Resta in contatto

News

Rastelli: “Conta solo il Cagliari, no insubordinazioni”

Massimo Rastelli, alla ripresa degli allenamenti al Centro Sportivo di Assemini, che porteranno alla gara di domenica alle 20.45 a San Siro contro il Milan, match valido per la seconda giornata di campionato, ha concesso un intervista in esclusiva all’emittente televisiva sarda Videolina. Il tecnico, dopo le polemiche di questi giorni (con botta e risposta tra l’ex attaccante Marco Borriello e il presidente del Cagliari Tommaso Giulini) ha voluto guardare avanti, pur affermando: “Chiudiamo il discorso con le mie dichiarazioni del pre gara di Torino contro la Juventus e dalle parole del presidente – asserisce Rastelli – quello che conta è solo e soltanto il Cagliari, e l’esclusione fatta sia di natura disciplinare e tecnica, è arrivata anche dopo la sua richiesta di essere ceduto dopo quello che era successo nella partita di Coppa Italia contro il Palermo. Aldilà di questo, quanto accaduto nella scorsa stagione in determinanti momenti (chiaro riferimento di Rastelli al comportamento di alcuni giocatori, prima e durante Cagliari-Sassuolo) non deve più accadere. Io e la società – dice con fermezza il tecnico – non accetteremo più insubordinazioni. Le scelte vanno accettate, undici vanno in campo e durante la partita altri tre entrano per i cambi che farò”,

Rastelli quindi si sofferma sulla gara di domenica prossima contro il Milan: “Dobbiamo ripartire da varie cose positive che abbiamo messo in mostra, Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, riconosciuto da tutti, avversari in primis. Sappiamo che incontreremo un’altra grandissima squadra e questo ci porta ad avere tutte le motivazioni e l’entusiasmo per fare un’altra gara importante”.

Infine due parole il tecnico le regala su Van der Wiel, che verrà ufficializzato domani: “Porterà le sue qualità aumentando il nostro tasso attraverso la sua esperienza e la qualità tecnica”.

30 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Toto-mediano, chi per il centrocampo a gennaio?

Ultimo commento: "Il marocchino anche se fa la coppa d africa? É un problema da analizzare. Io dico uno della Fiorentina"

Tridente Joao-Keita-Pavoletti, può essere la soluzione della svolta?

Ultimo commento: "Joao Pedro, Pereiro e Keita ' dietro a Pavoletti con Nandez Marin e Bellanova sulla mediana e Ceppitelli Carboni e Caceres in difesa con Radunovic in..."

(SONDAGGIO) Rosa corta, cosa serve a gennaio?

Ultimo commento: "Pavoletti: 48 presenze e 6 miseri gol negli ultimi 2 anni e mezzo. Basta!"

Tridente in attacco? Per i lettori di CalcioCasteddu è la soluzione migliore

Ultimo commento: "D'accordo....un po' come Sansone al contrario"

(SONDAGGIO) Mazzarri sotto esame, da che parte state?

Ultimo commento: "CERTU! A FORAS!!! BOGAINCEDDU!!!"
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News