Resta in contatto

Approfondimenti

Cigarini, Barella, Colombatto, chi comanda in regia?

È una corsa a tre. Tre mediani, tre registi. Tre candidati per il ruolo di metronomo a centrocampo. Tre giocatori simili e allo stesso tempo diversi.

Luca Cigarini, classe 1986, ha l’esperienza dalla sua. È un mediano tenace e soprattutto navigato. Ha fatto gavetta con Parma e Atalanta ed esperienza nei grandi palcoscenici di Napoli e Sevilla. Ha voglia di riscatto, dopo la stagione con la Samp in cui è sceso in campo solo sette volte. Geometria e determinazione: sa costruire gioco e rompere quello avversario. Al momento è il più indiziato ad avere i gradi di titolari a inizio stagione, viste anche le buone prestazioni nel precampionato.

Poi c’è Nicolò Barella, il giovane in ascesa. Classe 1997, Nazionale Under 20 e stimato da tanti top club, in primis la Juve. Dopo l’esperienza a Como di due stagioni fa è tornato in Sardegna lo scorso anno, scendendo in campo ben venti volte. Ha dalla sua il fatto di essere un centrocampista duttile: il suo ruolo di partenza è quello di mezz’ala, spesso è stato impiegato come trequartista “tattico” ma, parola di Rastelli, può giocare anche come regista davanti alla difesa. Probabile però, almeno inizialmente, l’impiego nel suo ruolo naturale. Ma occhio che, se per infortunio o squalifica di Cigarini o semplicemente se il titolare non convincesse, potrebbe prendersi il posto e non mollare più. Società e allenatore, d’altronde, credono tanto in lui.

Infine, non possiamo dimenticarci di Santiago Colombatto, argentino classe 1997. Vivaio rossoblù, torna dal Trapani dove, nonostante la retrocessione in C, è stato uno dei più positivi. La concorrenza è tanta, così come numerose sono le richieste dalla serie cadetta (Bari e Perugia su tutte) per avere il regista cresciuto nelle giovanili del River Plate prima di sbarcare in Sardegna. Per lui potrebbe essere la stagione della grande occasione: se dovesse rimanere sarebbe la terza scelta nel ruolo, ma sfruttando bene le occasioni che Rastelli sicuramente gli concederà, potrebbe guadagnare punti e scalare le gerarchie molto velocemente.

Cigarini, Barella e Colombatto si giocheranno il posto in cabina di regia per tutta la stagione. L’ordine di partenza per la corsa però, lo sa solo Massimo Rastelli.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Approfondimenti