Resta in contatto

News

Il preparatore Tibaudi: “Lavoriamo ogni giorno per giocatori e mister”

Cortesia Cagliari Calcio

Agostino Tibaudi, classe 1965, un passato in Italia tra Milan, Torino, Sampdoria e Parma. Qualche avventura all’estero, Chelsea e Russia (al Krilya Sovetov). E uno stretto rapporto professionale, unito a una grande amicizia, con Antonio Cassano.

È lui il coordinatore dei preparatori, uno dei direttori dello staff tecnico messo a disposizione dalla società a mister Rastelli per la prossima stagione. Tibaudi, ai microfoni dell’ufficio stampa rossoblù, fissa gli obbiettivi per questa stagione: “Le aspettative della società sono alte e chiaramente il nostro impegno lo è altrettanto. I risultati dipenderanno da una serie di fattori che speriamo di gestire al meglio, in modo da raggiungere gli obbiettivi che la società si è posta strutturando in questo modo lo staff tecnico“.

Poi la presentazione del sistema di lavoro: “Il mio metodo? Non esiste, è il nostro metodo. Tutto viene condiviso tra tutti i collaboratori, in modo da far prendere al mister le decisioni più appropriate. Nel nostro metodo appunto convivono tanti pensieri, filosofie e principi diversi che dobbiamo integrare e sintetizzare al meglio nel proporli ogni giorno alla squadra. Questo è il nostro obbiettivo quotidiano. Lavorare non per noi, ma per i giocatori“.

Sui nuovi strumenti tecnologici usati dallo staff: “Possiamo misurare tutto ciò che succede sul campo. Poi dai numeri dobbiamo trarre le informazioni utili e scartare quelle superflue, per prendere le decisioni giuste in allenamento e in partita“.

Sull’utilizzo della palla e la suddivisione del lavoro tecnico, tattico e atletico: “Il pallone è sempre la parte predominante nell’allenamento naturalmente. E anche quando non c’è la palla tutto viene fatto in funzione delle situazioni in cui è presente“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Era un ottimo terzino. Un marcatore duro e irriducibile. Come allenatore, parlano i risultati. Amava l'essenziale e nello stesso tempo curava..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Conosciuto personalmente quando studiava a Nuoro, oltre ad essere stato un grande professionista è una bella persona nella vita di tutti i giorni...."

Gigi Riva

Ultimo commento: "Ho colorizzato questa foto del mito."
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "In questa Foto assomiglia a Milito"

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "Ma Cammarata chi? E dai, aggiorniamole queste pagine..."
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da News