Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Tovalieri: “Borriello è tra i grandi della storia del calcio italiano”

Borriello

Marco Borriello ha firmato nei giorni scorsi il rinnovo con il Cagliari fino al 2019. Pedina fondamentale nello scacchiere di Massimo Rastelli, il bomber rossoblù ha siglato l’accordo più atteso da tifosi e società. Allontanate quindi le voci che lo volevano in partenza, ora è certo che sarà ancora lui a guidare l’attacco dei sardi nella prossima stagione.

A questo proposito abbiamo chiesto il parere di Sandro Tovalieri, uno dei bomber più amati della storia rossoblù, ancora legatissimo alla città e ai suoi tifosi. Ecco le parole del “Cobra” in esclusiva per i lettori di Calcio Casteddu:

Cosa ne pensa del rinnovo di Marco Borriello col Cagliari?
Credo che sia un rinnovo importante, un giocatore che da molto affidamento, lo ha dimostrato l’anno scorso facendo dei gol importanti quindi credo che per una squadra come il Cagliari avere un bomber così sia di buon auspicio per iniziare la stagione nel modo migliore. Poi io lo conosco, è un amico, l’ho sempre ritenuto uno dei grandi bomber della storia del calcio italiano. Quindi, anche se l’età avanza, è in piena forma. Ci sono tutti i presupposti perché possa ripetere la bella stagione che ha fatto l’anno scorso”.

Dopo la grande stagione dell’anno scorso è arrivato il rinnovo e c’è sempre la porta aperta per il Mondiale. Saranno solo stimoli o c’è anche tanta pressione adesso?
Io credo che un giocatore debba sempre puntare a raggiungere i massimi obiettivi, per lui sarà sicuramente uno stimolo per far bene in una piazza dove gli vogliono bene. Io poi conosco quella fantastica città e tifoseria, quando vogliono bene a un calciatore è perché veramente è molto legato alla maglia e la suda ogni domenica. Non credo che un ragazzo dell’età sua possa sentire la pressione, anche se si batterà sicuramente per cercare di raggiungere i traguardi più ambiti negli ultimi anni della sua carriera, cosa che gli auguro”.

Stiamo vedendo in queste prime amichevoli estive alcuni giocatori che si stanno mettendo in luce, tra questi ci sono sicuramente Han e Giannetti. Pensa che possano essere delle valide alternative a Borriello oppure si aspetta qualche colpo in attacco?
Penso che la società sappia il fatto suo, certamente sono giocatori che possono dare un contributo insieme a tutta la squadra, non bisognerebbe mai concentrarsi su un unico reparto anche perché poi gli attaccanti riescono a fare gol anche grazie all’aiuto della squadra. Se gira tutta la squadra per l’attaccante è più facile. Però penso che se al Presidente capitasse un colpo importante per la piazza non esiterebbe a rinforzare la squadra. Penso che il Cagliari meriti di fare un campionato che abbia un obiettivo maggiore della salvezza e di ambire a un traguardo importante per la città”.

Questo colpo poteva essere Cassano?
“Prima di tutto bisognava valutare la condizione fisica, il talento non si discute e poteva fare molto di più di quello che ha fatto, uno straordinario talento che non ha sfruttato le sue qualità. Sicuramente avrebbe acceso di entusiasmo la piazza, però sono quasi due anni che non gioca e stando a quello che si legge sui giornali sta facendo un po’ di fatica. Stare fermo tutto questo tempo e poi riprendere a giocare ai livelli massimali del campionato italiano non è facile”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Esclusive