Resta in contatto

Approfondimenti

Auguri a Casagrande, mediano generoso

Oggi 2 luglio compie 64 anni un giocatore molto apprezzato che da Cagliari saltò verso palcoscenici importanti in Serie A: è Francesco Casagrande, protagonista rossoblù alla fine degli anni Settanta.

Nato a Mareno di Piave, in provincia di Treviso, Casagrande debuttò come calciatore vicino a casa prima nel Vittorio Veneto e poi nel Clodia Sottomarina. Mediano di grande dinamismo, “portatore d’acqua” per i compagni con grande generosità, si fece notare nel campionato cadetto 1975-76 a Monza. Dalla Brianza il salto verso Cagliari, per un quadriennio da titolare coincidente con la parentesi più lunga della carriera. Con i sardi conquista la A nel 1979 e contribuisce alla salvezza successiva, lasciando Cagliari per la Fiorentina nell’estate del 1980 dopo 128 presenze e 10 reti. Alla seconda stagione in maglia viola sfiora lo scudetto ed è in campo al Sant’Elia il celeberrimo 16 maggio 1982: Cagliari salvo, Fiorentina beffata all’ultima giornata dalla Juventus per la vittoria tricolore. Seguono poi altri tre anni alla Sampdoria e due al Como, con cui chiude la parabola in massima serie. Si ritira dopo le parentesi con Padova e Virescit Bergamo nel 1989. Diventa allenatore, lavorando per diverse annate nel vivaio della Sampdoria prima di scendere tra i dilettanti.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti