Resta in contatto

Calciomercato

Il punto sul mercato del Cagliari fra certezze, arrivi e partenze

Partiamo da alcuni punti fermi per il mercato del Cagliari 2017/2018. Massimo Rastelli ha rinnovato il contratto da allenatore fino al 30 giugno 2019, preceduto dal saluto a Stefano Capozucca che ha lasciato il posto da ds (chiudendo il rapporto con il presidente Tommaso Giulini) a Giovanni Rossi, che a Cagliari vuole creare quanto di ottimo ha già fatto con il Sassuolo per otto stagioni. Tasselli inamovibili per la nuova stagione.

Così come l’annuncio del rinnovo biennale in arrivo anche con Marco Borriello. Un’intesa che attaccante e numero uno rossoblu hanno preso di comune accordo qualche settimana fa, con un tentativo virtuale più che reale, da parte dell’agente di Borriello, Andrea d’Amico di ammiccare a Roma e Fiorentina, salvo poi essere convocato a Ibiza dal giocatore per preparare i documenti per la permanenza a Cagliari per altri due campionati. Da qui parte dunque la costruzione della nuova squadra: con Artur Ionita e Nicolò Barella altri due giocatori che non sono assolutamente sul mercato.

Già salutati invece Davide Di Gennaro (che non ha accettato un rinnovo biennale) lasciato libero di cercarsi un’altra, e Bruno Alves che ha firmato un accordo di due stagioni con gli scozzesi del Glasgow Rangers si cerca un centrale. Il nome di riferimento nella zona difensiva è senza dubbio Vasco Regini, terzino sinistro della Sampdoria, abile in fase difensiva e con un buon senso della posizione, elemento duttile di piede mancino, mentre a centrocampo Luca Cigarini ha già l’accordo con il Cagliari, e a giorni ci sarà l’incontro per trovare anche quello tra le due società. Cosa che spetterà ai due ds Giovanni Rossi in casa rossoblu e Carlo Osti in casa invece blucerchiata.

Poco più di una chiacchierata telefonica c’è stata (sempre per il reparto difensivo) con il Bologna per Mario Oikonomou, mentre sono sicuri i ritorni di Dario Del Fabro dal Pisa, che vuole giocarsi tutte le carte con il Cagliari, e di Alessio Cragno in porta. L’estremo rossoblu, appena promosso in A con il Benevento sembra pronto per affrontare il massimo campionato in maglia rossoblu.

Cosa che invece, con tutta probabilità non potrà fare Antonio Balzano. Come lo scorso anno il difensore (che rientra dal prestito al Cesena) si aggregherà ai compagni vecchi e nuovi a Pejo l’8 luglio, ma non resterà in maglia cagliaritana. Possibile un altro prestito: interessa infatti Pescara, dove sarebbe un ritorno dopo tre stagioni, Avellino e Parma appena promosso in B.  Di chiacchiere, il passaggio in Spagna al Las Palmas di Diego Farias, e di altre trattative più o meno reali, la giornata è sempre piena.

Ovviamente alla fine valgono le ufficialità di acquisti e cessioni, accompagnate dal deposito in Lega Calcio dei vari contratti. Ma questa accadrà dalle 9 di lunedì 3 luglio e si andrà avanti fino alle 23 del 31 agosto con una novità in più: Calcio Casteddu pronta ad informarvi quotidianamente su notizie reali e non sulle illusioni.

 

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Altro da Calciomercato