cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cagliari-Salernitana. 1ª volta assoluta nel 1952: 3-2 per i rossoblù

(Foto di copertina: una formazione del Cagliari 1952-53)

LA PRIMA VOLTA. Per recuperare la prima partita assoluta disputata tra le squadre di Cagliari e Salernitana, è necessario tornare indietro a metà del Novecento. Era il 21 dicembre 1952, quattordicesimo turno del campionato di Serie B. A segno per i rossoblù Fabio Frugali, Carlo Avedano ed Erminio Bercarich; tra i campani, prima Alfredo Pastore (2-1) e poi Lidio Massagrande (3-2) riuscirono solo ad accorciare le distanze. I sardi, al termine della stagione si classificarono sesti con 38 punti. Granata distanziati a 5 lunghezze e salvi.

L’Amsicora, casa rossoblù dal 1951 al 1970.

CURIOSITÀ. Quella partita regala tante “chicche” per veri appassionati, in particolare riguardo i protagonisti coinvolti. A cominciare dall’arbitro, il signore Giuseppe Ferrari Aggradi: era nativo di La Maddalena, quindi sardo, ma appartenente alla sezione di Firenze. L’allenatore della Salernitana era Carlo Ceresoli, portiere campione del mondo con la Nazionale. Titolare designato nell’edizione 1934, fu messo fuori causa da una frattura al braccio prima del torneo. Nell’edizione seguente fu riserva di Olivieri. Il Taccola tra i granata era Marcello, nativo di Uliveto Terme (Pisa) come Giuliano Taccola che 17 anni dopo avrebbe trovato la morte proprio nello stesso stadio Amsicora, da attaccante della Roma. Tra i due, distanziati da quasi 22 anni di differenza, potrebbe esserci stato un collegamento familiare ma non diretto. Il portiere rossoblù Enrico Gualazzi avrebbe concluso anzitempo la carriera nel 1955, dopo un brutto infortunio causato da un contrasto con Boniperti: sarebbe scomparso prematuramente nel 1972.

IL TABELLINO.

Cagliari-Salernitana 3-2

Cagliari: Gualazzi, Torriglia, Motta, Villa, Gambini, Morgia, Avedano, Pison, Bercarich, Golin, Frugali. Allenatore: Federico Allasio.

Salernitana: Brandolin, Griffith, Fragni, Mainiero, Pangaro, Colpo, Pastore, Taccola, Miniussi, Massagrande, Fioravanti. Allenatore: Carlo Ceresoli.

Arbitro: Giuseppe Ferrari Aggradi (Firenze).

Reti: 24° Frugali, 36° Avedano, 44° Pastore, 47° Bercarich, 57° Massagrande.


Fonti

  • Cagliari, squadra simpatia“, m’ Litograph, 1970, pagg. 186-187.
  • Si ringrazia per la preziosa consulenza lo storico del calcio italiano Fabrizio Schmid.
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un'impresa sportiva, ma non solo: lo Scudetto rossoblù proposto ai lettori dal punto di vista...
Dopo il vantaggio nerazzurro a inizio gara firmato da Joao Mario, nella ripresa arrivarono prima...
Recuperiamo, da un 10 aprile del passato, la prodezza isolata di Han Kwang-Song con la...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...

Altre notizie

Calcio Casteddu