cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Empoli-Cagliari: le pagelle di CC. Jankto, gol pesantissimo. Scuffet c’è

La prova del Cagliari vittorioso a Empoli: i protagonisti rossoblù al Castellani, nelle nostre pagelle.

SCUFFET: VOTO 7,5. Graziato dal palo di Cambiaghi, si oppone un attimo dopo a Maleh. Sul gol annullato a Cacace aveva fatto un miracolo precedente, salva alla grande pure nel finale.

NÁNDEZ: VOTO 6. Esclusivamente in appoggio e bloccato nelle retrovie, si sgancia in rare occasioni.

MINA: VOTO 7. Garantisce presenza anche in area avversaria e supporto costante a Dossena. Sa come usare il mestiere e si esalta nella lotta.

DOSSENA: VOTO 6. Destro vince un duello aereo su di lui e sfiora il gol, Mina gli dà man forte.

AUGELLO: VOTO 6. Un disimpegno respinto, si produce in una buona discesa con cross basso.

Dal 77° WIETESKA: VOTO N.G.

JANKTO: VOTO 6,5. Poco efficace in fase di ripartenza, non una sorpresa. Si riscatta segnando la sua prima rete in rossoblù con un mancino chirurgico.

Dal 76° AZZI: VOTO S.V.

MAKOUMBOU: VOTO 6. Senza infamia né lode, si dedica al controllo.

DEIOLA: VOTO 6. Non demerita, nonostante qualche errorino in avvio.

GAETANO: VOTO 6,5. Il primo tiro è suo, poi becca il giallo. Pesca benissimo Lapadula in area: Caprile dice no.

Dall’86° MUTANDWA: VOTO N.G. Grande soddisfazione per il ragazzo, al debutto in Serie A.

LUVUMBO: VOTO S.V. Dopo mezzora senza squilli, deve uscire per un sospetto infortunio muscolare alla coscia: piove sul bagnato…

Dal 32° ZAPPA: VOTO 6. Si posiziona subito a sostegno sulla destra, nella ripresa arretra in difesa e fronteggia Cambiaghi. Entra nell’azione dello 0-1.

LAPADULA: VOTO 6. Prova la conclusione mancina, senza fortuna. Impegna ancora Caprile in tuffo: l’italo-peruviano è reattivo, ma solo.

Dall’86° SHOMURODOV: VOTO N.G.

RANIERI: VOTO 7. Criticabile un ricorso eccessivo ai lanci lunghi, vista la staticità dei tre centrali empolesi. Il valore dei rossoblù palla a terra viene dunque annullato e la chance migliore arriva da tuffo aereo di Lapadula nel primo tempo. Però il Cagliari non si disunisce mai, lotta anche in maniera “sporca” (seguendo l’esempio di Mina) e tutto questo alla fine paga: l’atteggiamento necessario. L’abbraccio del Mister con Jankto, match-winner da lui portato in rossoblù, è l’istantanea più bella di un successo pesantissimo.

Subscribe
Notificami
guest

99 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Triplice fischio alla Domus: i rossoblù assaporano la vittoria ma al minuto 87 un autogol...

Cala il sipario a San Siro: i rossoblù tornano in Sardegna con un punto d’oro...

Game over alla Unipol Domus: i rossoblù vincono in rimonta (2-1 il risultato finale) rilanciando...

Dal Network

Altre notizie

Calcio Casteddu