cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pavoletti: tutte le ultime tappe del calvario di un bomber

Nell'ultimo anno, Leonardo Pavoletti ha vissuto la grandiosa notte di Bari ma pure tanti problemi fisici: riepiloghiamo la sua gestione Ranieri.

SENSAZIONI. Dagli spalti, le prime sensazioni visive dopo l’infortunio occorso a Leonardo Pavoletti contro il Napoli non erano state buone. Il capitano del Cagliari, dopo un contrasto al limite dell’area, era rimasto con la gamba destra agganciata tra il terreno e l’avversario: le sue manifestazioni di dolore erano state immediate e, dopo aver rivisto il replay dell’azione, la torsione era parsa purtroppo seria. Ci ha provato, il bomber livornese, a rientrare. La resa è stata però quasi immediata, con la sostituzione – era subentrato da pochi minuti – e lo sconforto nel dirigersi direttamente negli spogliatoi.

MALEDIZIONE. La frattura composta della base del quarto metatarso del piede destro porta in dote una maledizione, per lui e il Cagliari, che ha appena recuperato Oristanio dopo un infortunio simile. Leonardo Pavoletti, come ci si augurano squadra e tifosi, dovrebbe riuscire a dare comunque una mano nel rush finale per la salvezza: che necessiterà davvero dell’apporto di tutti.

LE ULTIME TAPPE IN INFERMERIA. Il conto con l’infermeria, per il numero 30 rossoblù, si è quindi riaperto: riepiloghiamo gli ultimi guai, vissuti nell’ultimo anno (e poco più). 

  • 14 gennaio 2023: al debutto di Ranieri in panchina, segna ma si infortuna alla caviglia destra contro il Como.
  • 25 febbraio 2023: ritorna in campo a Venezia, subentrando nel finale.
  • 1° marzo 2023: disputa 19 minuti in Cagliari-Genoa. Tuttavia, è costretto a fermarsi di nuovo: la caviglia lo tormenta ancora.
  • 15 aprile 2023: lo si rivede in panchina nello 0-0 contro il Frosinone.
  • 30 aprile 2023: ritorna da titolare contro la Ternana. L’attaccante subisce una contusione di nuovo sulla stessa articolazione. Deve essere sostituito all’intervallo e fermarsi nuovamente.
  • Maggio/giugno 2023: Ranieri lo centellina nella volata promozione, fino all’apoteosi di Bari e il suo storico gol-promozione.
  • 28 agosto 2023: affaticamento ai flessori della coscia sinistra, riportato durante il match contro l’Inter. Torna in campo il 17 settembre: 60 minuti con l’Udinese.
  • Settembre/novembre 2023: alterna panchina a brevi subentri, segnando 4 gol nel frattempo.
  • 30 dicembre 2023: al momento, l’ultima presenza da titolare nello 0-0 casalingo con l’Empoli.
  • Gennaio/febbraio 2024: due panchine complete (a Lecce e contro la Roma all’Olimpico) più sei subentri, fino all’infortunio di domenica scorsa.

 

Subscribe
Notificami
guest

13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un gruppo davvero compatto al di là delle dichiarazioni che merita una salvezza a coronamento...
Ora tocca a voi valutare la prova dei rossoblù a San Siro...
Due volte sotto nel punteggio i rossoblù non si sono scomposti e hanno giocato la...

Dal Network

Un altro indizio con Adriano Galliani protagonista, il futuro del Club si sta delineando sempre...
Il difensore si è accasciato a terra, dopo aver sentito un dolore al petto: l'ivoriano...
Al Mapei Stadium di Reggio Emilia parte fortissimo l’undici di casa, alla rimonta rossonera al...

Altre notizie

Calcio Casteddu