cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

America’s Cup, salta definitivamente la tappa a Cagliari. Truzzu: “Danno ingente per la città”

Dopo il braccio di ferro sui 50 milioni per lo stadio il terreno di scontro tra Comune e Regione si sposta sulla vela dopo il pasticcio con le World Series

ADDIO. La tappa delle World Series dell’America’s Cup a Cagliari è definitivamente saltata. Ieri l’annuncio ufficiale degli organizzatori dopo il tira e molla con la Regione che aveva già stanziato 6 milioni di euro per l’evento. A far saltare il banco la scelta dell’America’s Cup Events di aprire le regate di preparazione allo storico trofeo in Spagna e non a Cagliari, come invece a detta dell’assessore regionale del Turismo Gianni Chessa era stato promesso. La Regione non voleva dunque una tappa qualsiasi, ma la prima, scatenando così una querelle a colpi di burocrazia che ha portato il ceo della società organizzatrice, Grant Dalton, a chiudere ogni tavolo di trattativa con il capoluogo sardo.

REAZIONI. Il pasticcio che si è consumato sui tavoli dell’assessorato regionale ha mandato su tutte le furia il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu, che dopo il braccio di ferro sulla vicenda stadio (i 50 milioni arrivati in extremis con un emendamento frutto di compromessi su altri progetti) ora vede cadere un importante evento internazionale nella sua città senza aver toccato palla nella vicenda. “Luna Rossa ha scelto Cagliari come sua casa. Perdere la regata della World Series è un danno ingente per la città – ha scritto ieri sera Truzzu su Facebook – Eravamo pronti ad accogliere un evento che ci avrebbe proiettato sulla scena internazionale con un alto profilo generando un importante indotto economico sul territorio. Sinceramente apprendo con dispiacere l’ufficialità della notizia”.

Dura soprattutto l’opposizione in Consiglio regionale, con i Progressisti che attraverso una nota commentano: “Una vera presa in giro, per tutti, quella orchestrata dall’Assessore al Turismo, l’unico a non aver ancora colto la gravità della perdita subita dalla nostra isola. Rassegni le dimissioni per evitare di continuare a danneggiare la Sardegna”.

L’assessore Chessa prende tempo e le ragione della giunta Solinas dovrebbero essere spiegate, con tanto di documenti, in una conferenza stampa che sarà convocata entro la prossima settimana.

Subscribe
Notificami
guest

58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'anno scorso fu necessario lo spareggio tra Spezia e Verona, a 31 punti a fine...
Cancellare i gol realizzati dai giocatori stranieri, riscrivendo la classifica di A tenendo conto solo...
Sono destinate a creare un dibattito (e un polverone) le frasi del presidente laziale Lotito,...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...

Altre notizie

Calcio Casteddu