cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

12 aprile 1970. La frecciata di Bobo Gori nel giorno del trionfo

L’attaccante del Cagliari dello Scudetto ’70, Sergio “Bobo” Gori, espresse la sua piccata dedica nel giorno del trionfo tricolore

L’ARRIVO. Gori, Poli e Domenghini dall’Inter al Cagliari, percorso inverso per Boninsegna: un’operazione di mercato che si sarebbe rivelata decisiva per i destini tricolori dei sardi nella stagione 1969-70. Sergio “Bobo” Gori, costruitosi la solida fama di spalla dello straripante Riva in quel campionato, vinse il 12 aprile il terzo Scudetto della carriera. Era però il primo da protagonista, dopo le briciole che l’Inter gli aveva riservato e il biennio in prestito al Lanerossi Vicenza. I nerazzurri, con il presidente Ivanoe Fraizzoli e il tecnico Helenio Herrera in testa, non avevano mai creduto in lui fino in fondo.

LA FRECCIATA. Arriviamo, come detto, al 12 aprile 1970. Gori realizza il 2-0 che chiude la partita contro il Bari e consegna il titolo al Cagliari. Negli spogliatoi dell’Amsicora, parlano in tanti. Praticamente tutti. E Bobo, recentemente scomparso, non risparmiò una frecciata: “Dedico a Fraizzoli questo Scudetto. Se non mi avesse ceduto al Cagliari, ora non sarei campione“.

(Fonte: La Stampa, 13 aprile 1970)

Subscribe
Notificami
guest

23 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un turno tutt’altro che banale dopo l’ufficializzazione di cinque italiane nella nuova Super Champions League...
Nonostante la stagione regolare si avvii verso la conclusione, come detto dal mister Pisacane, la...
In attesa della gara delle 20.45 è questo il vantaggio sul Frosinone che domenica alle...

Dal Network

Il tecnico, prossimo avversario, è profilo gradito per la nuova stagione. Intanto il club...
La Roma ha spiegato le motivazioni per le quali bisognerebbe spostare il recupero della sfida...
L'argentino può essere la carta a sorpresa in vista della gara di stasera in Sardegna:...

Altre notizie

Calcio Casteddu