Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Ultima chiamata per Pereiro: se fallirà anche con Ranieri, sarà addio certo

Il giocatore uruguaiano non avrà altri appelli: il tecnico romano rappresenta la sua ultima occasione di restare a Cagliari

Un ingaggio pesante per un giocatore non più sostenibile, almeno non per scaldare la panchina. La situazione di Gaston Pereiro, eterna speranza in procinto di sbocciare, è ormai a una svolta. Con l’arrivo di Claudio Ranieri sulla panchina del Cagliari, l’uruguaiano dovrà dimostrare tutte le sue doti finora espresse col contagocce.

Certamente il suo compito non è stato facilitato dai continui cambi di allenatore e di posizione in campo. Si tratta di un giocatore certamente atipico, ma con alcune caratteristiche che, se sapute sfruttare al meglio, potrebbero davvero tornare utili a una squadra che ha tanta fame di giocatori dai piedi buoni. E Pereiro quei piedi li ha, anche se finora è stato incapace di dimostrarlo fino in fondo. Ranieri non è solo un tecnico, uno dei tanti. È anche un ottimo insegnante di calcio. Sia lui che Makoumbou, così come Luvumbo, potrebbero trarre grande giovamento dal suo arrivo. Di certo c’è però un’unica prospettiva: se anche Ranieri certificherà il fallimento del costoso giocatore sudamericano (resta ancora in piedi il suo ingaggio monstre da 1,8 milioni di euro all’anno), l’addio all’Isola sarà praticamente scontato.

58 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti