Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Penna in Trasferta – Leone: “I limiti del Cosenza. Ranieri, lusso in B”

Ritorna la nostra rubrica Penna in Trasferta, in cui chiediamo a un collega “avversario” di presentare il match rossoblù: parola a Valter Leone (TifoCosenza)

Come reputi il momento del Cosenza, in un campionato molto complicato per tante squadre?

Pessimo. Credo di peggio non si potesse fare. Il rischio concreto è di chiudere il girone d’andata da ultimi in classifica, decisamente in linea con lo scarsissimo impegno da parte della proprietà“.

Secondo te, la costruzione della squadra è stata adeguata per affrontare la stagione?

Devo essere onesto: avevo riposto grande fiducia nel direttore sportivo Gemmi. Alla luce dei fatti bisogna prendere atto di errori clamorosi, che hanno portato a costruire un organico non adeguato alla Serie B. In ogni caso ritengo che il vero problema sia la scarsissima passione ed empatia che riesce a trasmettere il club. Vicine allo zero. Come già accaduto in passato, anche quello più recente, tanti calciatori appena cambiano aria riescono ad esprimere tutte le loro qualità“.

Come reputi finora l’apporto di Viali in panchina?

Non era assolutamente colpa di Dionigi prima e non ha responsabilità nemmeno Viali. I numeri portano a dire che l’apporto del nuovo allenatore è negativo. Però anche lui è costretto a barcamenarsi con un organico mediocre dal punto di vista qualitativo. Dionigi, a parte le gare con Reggina e Spal, ha sempre cercato contenere i danni, consapevole dei limiti strutturali della squadra. Con Viali si sta di più nella trequarti avversaria ma si ripetono errori del singolo. A conferma dei limiti qualitativi a cui ho fatto già riferimento“.

Capitolo Cagliari: Liverani esonerato, l’arrivo a sorpresa di Ranieri. Cosa ne pensi?

Un lusso per la categoria. E poi Ranieri ha un rapporto speciale con Cagliari. Porta lustro a tutto il campionato di Serie B“.

Che partita ti aspetti il 26?

Per il Cosenza è l’ennesimo snodo cruciale della stagione. Girare a 20 punti sarebbe la soluzione ideale, ma non è semplice. Certo, il Cagliari sta vivendo un momento particolare e ne potrebbe approfittare. Il Cosenza non farà le barricate: proverà, secondo me, a giocarsela“.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Mercato leggero? Per i lettori di CalcioCasteddu il Cagliari si è fatto illudere dai risultati di gennaio

Ultimo commento: "Il Ninjia ti ha smentito, anche se con un'altra maglia, magari ti smentisce pure Mancosu. In ogni caso gli infortuni capitano a tutte le età: vedi..."

(SONDAGGIO) Mercato invernale “leggero”, rosa competitiva o è finita l’illusione di gennaio?

Ultimo commento: "Ranieri, te l'avevo detto di non venire a Cagliari. Con questo Presidente ci rimetti la faccia e questo mi dispiace molto."

(SONDAGGIO) C’è spazio per Nainggolan nel Cagliari di Ranieri?

Ultimo commento: "L'ha finita alla spal il fenomeno, che vergogna. ..."

Nainggolan, per i lettori di CalcioCasteddu farebbe ancora la differenza nel Cagliari

Ultimo commento: "Nainggolan si è dimostrato un piccolo uomo. ..."

(SONDAGGIO) Pavo e Lapadula funzionano, giusto sacrificare Luvumbo?

Ultimo commento: "Ranieri la disposizione dei giocatori e questa purtroppo troppi infortunati quando sono disponibili tutti ci sarà l'imbarazzo della scelta andiamo..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche