Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roberto Boninsegna

Il falso Boninsegna, che si finse tale per corteggiare la Carrà

Una storia senza dubbio curiosa, risalente al 1968: un giovane spasimante di Raffaella Carrà finse di essere l’allora calciatore del Cagliari Roberto Boninsegna

1968. Un cameriere fiorentino di 26 anni, Franco Simoncini, si invaghisce di una giovane e ancora sconosciuta al grande pubblico Raffaella Carrà: la showgirl si trova al teatro Verdi di Firenze per interpretare “Non sparate al reverendo”, insieme alla compagnia del celebre Macario. Nella testa di Simoncini nasce un piano fantasioso e al tempo stesso rischioso, che gli permette di conoscere la ragazza: si finge infatti Roberto Boninsegna, attaccante del Cagliari che ha già esordito in Nazionale, come ricostruito dal Corriere della Sera del 17 febbraio 1968.

IL FALSO. Evidentemente, per risultare più interessante agli occhi dell’attrice, il giovane mette in scena un teatrino che gli consente di cenare con la Carrà e di sostenere una conversazione piacevole a base di calcio, sport a lei gradito. Addirittura, Raffaella gli manifesta dispiacere per la recente maxi squalifica di 11 giornate (poi ridotte a 9, per aver spinto l’arbitro Bernardis contro il Varese). Il finto Boninsegna, dal canto suo, calca la mano fingendo una telefonata con il C.T. Valcareggi. Che mascalzone!

LA CONFESSIONE. Tuttavia, come attore Simoncini non si rivela granché: tanto da indurre in sospetto la vera attrice. La quale presenta un esposto ai Carabinieri. Il falso Boninsegna decide di costituirsi, telefonando alle autorità, autodenunciandosi. Portato in caserma, viene interrogato. Viene rilasciato, non prima di essersi beccato una denuncia per sostituzione di persona. La vicenda si conclude così, per il sollievo di Raffaella Carrà: “Finalmente la storia è chiarita. Però mi rincresce che il giovane non abbia espresso rammarico“. Il vero Roberto Boninsegna sarà mai venuto a conoscenza della curiosa storia?

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Roberto Boninsegna