Resta in contatto

News

Coppa Italia, trentaduesimi di finale: ai sedicesimi anche Udinese, Cittadella e Sampdoria

La Feralpisalò, dopo l’impresa col Südtirol nei preliminari, fa soffrire i friulani. Fuori a sorpresa il Lecce, squadra di A, e la Reggina

Dopo Cagliari-Perugia 3-2, che ha aperto il programma dei trentaduesimi), giocate tra le 18 e le 21 altre tre partite per la Coppa Italia 2022/2023. Ecco le compagini che si sono qualificate per i sedicesimi in programma (al netto di anticipi e posticipi) il 19 ottobre:

UDINESE-FERALPISALO’ 2-1. Friulani in vantaggio al 12’, con un rigore imparabile calciato da Deulofeu e concesso per fallo di Pilati, ai danni di Success.  Gli ospiti creano qualche pericolo con Siligardi al 21’ e dieci minuti dopo, ma subiscono il raddoppio al 19’ della seconda frazione con Success, che infila Pizzignacco al termine di un’azione di contropiede micidiale. Tre minuti dopo accorcia le distanze Siligardi che (di controbalzo sul filo del fuorigioco) fredda Silvestri. Il quale evita il 2-2 al 79’ su Cernigoi. Finisce alla Dacia Arena l’avventura dei bresciani, che sabato avevano fatto il colpo andando a vincere 3-1 in casa del Südtirol, nel turno preliminare.

LECCE-CITTADELLA 2-3 DTS. Buona cornice di pubblico allo stadio Via del Mare. Che vede un avvio veemente dei veneti, i quali sfiorano il gol con Varela dopo appena 1’ e quindi con Danzi che trova la super parata di Falcone. Piano piano si fa vedere in avanti anche l’undici di Baroni, ma all’intervallo si va sullo 0-0. Nella seconda parte della contesa va in rete al 16’ l’ex Spal Strefezza con un gran destro sul bel passaggio di Di Francesco diretto sul secondo palo. Nonostante la marcatura subita gli uomini allenati da Gorini non si scompongono e pareggiano al 28’ grazie a Asencio, bravo ad anticipare Falcone di testa e insaccare. Partita ribaltata al 3’ del primo tempo supplementare per la segnatura di Tounkara in verticale col sinistro rasoterra. Lo stesso numero 9, subentrato a fine ripresa a Assencio, mette la gara in ghiaccio con un tiro al volo col destro. Il Lecce però non molla a accorcia al 17’ con Colombo, che supera Kastrati col destro in diagonale. I salentini assediano la porta avversaria, sfiorando il pareggio al 10′ con Di Mariano,

SAMPDORIA-REGGINA 1-0. I padroni di casa tengono il possesso prolungato della sfera rispetto ai calabresi, ad un passo dalla marcatura con Liotti al 9’. Caputo, dall’altra parte fa lo stesso al 31’. Col passare dei minuti si fa preferire l’undici di Filippo Inzaghi,  che si salva al 47’ sulla velenosa punizione di Sabiri e grande intervento di Ravaglia. Che nulla può (nonostante l’angolino intuito) sul rigore siglato da Sabiri al 21’, concesso dall’arbitro per fallo col piede a martello di Pierozzi su De Luca. Annullato per fuorigioco di Cicerelli, il gol del pari a Crisetig al 34’. Audero para un rigore a Cicrelli al 43’, nel finale (con 9’ di recupero) l’assedio reggino non produce il gol e ai sedicesimi ci va la Samp di Giampaolo.

IL RESTO DEL PROGRAMMA DEI TRENTADUESIMI
Domani ore 17.45 Pisa-Brescia (Canale 20)
Domani ore 18 Spezia-Como (Italia 1)
Domani ore 21 Empoli-Spal (Canale 20)
Domani ore 21.15 Torino-Palermo (Italia 1)
Domenica ore 17.45 Venezia-Ascoli (Canale 20)
Domenica ore 18 Verona-Bari (Italia 1)
Domenica ore 21 Salernitana-Parma (Canale 20)
Domenica ore 21.15 Monza-Frosinone (Italia 1)
Lunedì ore 17.45 Genoa-Benevento (Canale 20)
Lunedì ore 18 Sassuolo-Modena (Italia 1)
Lunedì ore 21 Cremonese-Ternana (Canale 20)
Lunedì ore 21.15 Bologna-Cosenza (Italia 1)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Lapadula e Pavoletti, staffetta o devono giocare insieme?

Ultimo commento: "STIAMO PARLANDO DI PERSONE NON DI ALIGA CUMMENTI A TUI... O PIBIONI"

Poca affidabilità dietro, per i lettori di CalcioCasteddu servono rinforzi

Ultimo commento: "L’unica cosa buona che ha hanno fatto quei due e vendere Cragno, il Monza se ne accorgerà quanto vale… o forse se ne sono accorti già visto che..."

(SONDAGGIO) Quale modulo per il nuovo Cagliari?

Ultimo commento: "Allenatore non all'altezza ... come capita sempre del resto nelle scelte di Giulini"

Il modulo del nuovo Cagliari, i lettori di CalcioCasteddu promuovono il 4-3-3

Ultimo commento: "Giulini drogato, Capozucca il suo pusher"

Difesa ballerina, serve tempo a Liverani o è necessario andare sul mercato?

Ultimo commento: "Tu ti sei già abituato al mestolo di Giulio, continua a lucidarglielo per bene, mi raccomando."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News