Resta in contatto

News

Finale play-off Serie C, altro 1-0 al Padova: il Palermo è promosso in B

Al Barbera i rosanero vincono bissando il punteggio di una settimana fa. Allora in Veneto segnò Floriano, stasera ha invece deciso Brunori

Palermo ventesima squadra della prossima Serie B, che assomiglia ad una A2 di grande livello, visto il livello delle partecipanti. Dopo l’1-0 ottenuto una settimana fa all’Euganeo, altro successo con lo stesso punteggio stasera ai danni del Padova. Siciliani dunque in B, ma grandi applausi per la stagione dei veneti, che hanno cambiato faccia con l’arrivo in panchina di Oddo e conteso fino all’ultimo al Suditirol la promozione diretta.

IL MATCH. Baldini deve fare a meno dello squalificato Damiani e si affida a Dall’Oglio, Oddo che deve vedere i suoi vincere con due gol di scarto, schiera un undici offensivo formato dal tridente Jelenic, Ronaldo e Dezi. Tanta tensione in campo, con l’arbitro Perenzoni che lascia giocare e non fischia per ogni contato in un match con ritmi molto alti da subito. Super intervento di Donnarumma (14’) sul mancino potente di Brunoni, che aveva fatto fuori Valentini, costretto ad uscire poco dopo per infortunio. Fallo di mano ingenuo di Pelagatti, che manda dal dischetto al 24’ Brunoni, il quale non sbaglia bersaglio e festeggia il fresco matrimonio. Sbloccato il punteggio, aiutati da un grande pubblico, i rosanero spingono ancora e gli ospiti vanno in difficoltà. Non cambia il punteggio e squadre che vanno a rifiatare per un quarto d’ora.

Nella seconda frazione il Palermo controlla l’offensiva biancoscudata, che al 3’ rischia tanto sull’errore di Germano con tanto di sfera regalata a Floriano, per fortuna dei veneti è impreciso manca il 2-0, cosa che accade al minuto 8’. Un attimo prima niente 2-0 anche per Brunori. L’arbitro (10’) va al Var per vedere la testata di Ronaldo a Perrotta. Al rientro in campo rosso diretto al 10 del Padova. Di fatto le speranze patavine di promozione finiscono qui. Anche perchè al 29′ Donnarumma è strepitoso su Luperini. Per il resto accade poco. e al triplice fischio del direttore di gara parte la festa del Palermo ad un passo dal gol con Soleri al 41′.

LA NUOVA SERIE B. Con la promozione dei siciliani è stato completato il quadro delle partecipanti alla prossima stagione, che scatterà il 12 agosto. Come potete notare c’è un asterisco che riguarda la Reggina. Ecco il quadro al momento: Ascoli, Bari, Benevento. Brescia, Cagliari, Cittadella, Como, Cosenza, Frosinone, Genoa, Modena, Palermo, Parma, Perugia, Pisa, *Reggina, Spal, Sudtirol, Ternana, Venezia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News